Back to basics: diario delle vacanze

Scritto il . Postato in blog, manu, scrapbooking & project life

scrap

 

Eccomi a voi dopo la pausa estiva!

In realtà non sembra mai essere finita, l’estate.

Io sono tra quelli che amano l’autunno e sì, qualche foglia è pure caduta, ma le temperature non accennano a diminuire.

Il Natale sembra lontano, ma mancano solo due mesi!

Se avete voglia, come me, di cioccolata calda, caminetto, maglioni di lana, ci toccherà ancora aspettare e, mentre lo facciamo, il clima ci sembra suggerire una cosa:

avete messo a posto le foto delle vacanze? No??? Siete in tempissimo, prima di cominciare a dedicarvi al Natale!

Ho intitolato il post Back to Basics, perché non sono più una scrapper da robe complicate. Anzi, correggo: non lo sono mai stata.

Quello che mi interessa non è costruire album troppo complessi, non sono padrona di tecniche particolari, non timbro, non coloro,

sono paciugona, ho una taglierina che taglia storta, il più delle volte taglio a mano, con le forbici, storta lo stesso, cucio a modo mio… quello che mi sta a cuore è

preservare qualche memoria, in un modo a me congeniale e un po’ più simpatico dell’attaccare semplicemente una foto e stop.

Cosa ci sto a fare in un DT ?

(le Fate hanno molta pazienza!)

Forse per ricordare a chi inizia a scrappare che si fa scrapbooking per se’ stessi. Che ognuno può scegliere di farlo come gli aggrada. Che non ci sono regole particolari e neanche generali.

Che non occorrono grossi mezzi o capacità e che solo provando varie possibilità capirete il giusto modo per voi.

Ad esempio, ho abbandonato i layout. Cosa sono? Le pagine 30×30 con cui tutti iniziano e che sono le basi dello scrap.

Non le sento più mie. Non è vietato non realizzare pagine 30×30!

Il giusto modo per me è il minialbum e il minialbum di adesso potremo chiamarlo “scrappin’ planner senza planner” o “diario come quando facevo il liceo”.

Facile, no?

Tempo fa ho comperato dei quaderni che misurano 18x23cm. Una misura perfetta!

Li tengo rilegati come una Maxi Dori (vi ricordate i Mini Dori? Questa è la versione maxi!) in modo da tenerli tutti insieme e li posso portare in borsa senza che si rovinino.

Ora porterò con me anche un pezzo di estate, perché uno dei quaderni si è trasformato in una sorta di diario della vita al paesello!

diario delle vacanze

Come vedete ho scrappato la copertina e il succo della questione è tutto lì: Enjoy the little things, live simply, here.

diario delle vacanze

Non l’ho ancora terminato tutto, ma sono a un buonissimo punto!

La carta del quaderno è molto leggera, ma questo non è un problema, per me. Mi piace da sempre il suono che fa la carta leggera quando la sfogli…

diario delle vacanze

Usare l’accorgimento di rinforzare gli angoli con le patterned o metterne delle strisce ogni tanto sui lati corti fa in modo che, quando si girano le pagine, non si corra il rischio di strapparle.

Anche le cuciture rinforzano e danno una piacevole sensazione visiva e tattile, ma si può fare anche senza!

In base al numero delle foto potrete anche incollare più pagine insieme e adattare il quaderno alle vostre esigenze.

Vi mostro quelle che ho già terminato, usando carte nuove che non sono propriamente estive, ma autunnali. Si può fare!

Così come trovo perfette le journaling cards che nascono per il Project Life, a cui possiamo trovare destinazioni alternative degnissime :D.

I fogli usati, che trovate nello shop, sono:

Non ho messo abbellimenti che potessero creare troppo spessore, qualcuno ogni tanto, altrimenti si va di fustellate piatte e di stickers, io ho usato quelli di Pebbles e l’alfabeto mini rosso di Jillibean ;).

Ho scritto il journaling a matita perché non ho ancora trovato la penna giusta, ma avrò modo di cancellare e riscrivere, nel caso la trovassi!

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

Per questa pagina ho usato una bellissima busta quadrata kraft di Maya Road, avendo diverse foto della stessa giornata.

diario delle vacanze

 Qualche dettaglio più visibile:

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

Ed è così che il diario è stato riposto insieme al quadernetto prezioso che uso per i post del Dt e ad altri che mi porto dietro, in modo da poter essere sfogliato quando mi prende nostalgia…

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

Con questo post voglio poter ispirare chi inizia,  non fatevi scoraggiare dai moltissimi album super accessoriati che si vedono in giro:

se non vi sentite pronte per costruirne da sole o se non ne avete neanche voglia,

date una possibilità ai quaderni, riservano sorprese!

Stesso discorso per chi, invece, delle cose complicate è stufo :D!

A presto!

Commenti (15)

  • Manu

    |

    Grazie a tutte, mi avete detto cose stupende!!!

    Rispondi

  • Lizzy

    |

    Anche a me piace usare materiali semplici e possibilmente riciclati, ma le tue pagine hanno una marcia in più… quadernino splendido, perfetta cornice per ricordi indimenticabili….

    Rispondi

  • Micol

    |

    Manu…una meraviglia per gli occhi e per il cuore!
    Altro che basic qui c’è la vera essenza dello scrap.
    Grazie per la condivisione, sempre!
    Micol

    Rispondi

  • Sonia Amato

    |

    Non mi perdevo nessuno dei tuoi corsi al Pacs, la semplicità è sempre stata il tuo cavallo di battaglia, ti adoro <3

    Rispondi

  • Eulalia Gambini

    |

    Orco se mi piace!!
    Fa venire voglia di farsene uno… ma anche di tornare in cima al post e di “sfogliare” tutto di nuovo, magari assaporando meglio ogni dettaglio… e “rubando” qualche idea che tornerà utile in futuro.
    Grazie Manu, una condivisione che sa di cose buone… mi hai messo di buonumore: perché condivido ogni tuo pensiero e la necessità di tornare alle cose semplici… che poi io semplice sono!
    xoxoxo Lalla… ma sempre Eulalia

    Rispondi

  • Laura

    |

    Meraviglioso! è davvero bellissimo
    complimenti <3

    Rispondi

  • Sandra.C

    |

    meraviglioso nella sua semplicità !

    Rispondi

  • claudia

    |

    ma che meraviglia! sapevo che non c’erano dubbi, ma riesci a stupirmi ogni volta con le tue creazioni, bellissimo!

    Rispondi

  • Elena

    |

    Bellissimo! Semplice e bellissimo

    Rispondi

  • Marinella

    |

    Una meraviglia questo mini…tu hai la capacità di rendere prezioso un piccolo quadernetto. Anche io sono arcistufa delle strutture complicate…e adoro questo modo semplice ma assolutamente non casuale di realizzare e di strappare. Bella sfida per chi inizia ispirarsi a te e alle tue creazioni. Un bacio

    Rispondi

  • Manu

    |

    SPETTACOLARE!!! Manu.. che ti adoro lo sai da tempo.. amo tutto quello che crei.. mi piace come accosti colori ed elementi.. le meravigliose foto che scatti.. il cuore che metti in quello che fai.. SPETTACOLO!!!

    Rispondi

  • Elisa

    |

    Bellissimo lavoro.

    Mi piace la tua filosofia, fare scrap dev’essere un gioco, una passione. Niente regole, niente obblighi. Prendiamola con leggerezza;-)

    Rispondi

  • SimoB77

    |

    Che incanto questo post!
    Sei una creativa veramente meravigliosa e i tuoi lavori (che personalmente non trovo troppo basics…anzi!) emanano sapore di cose di casa e amate!
    Complimenti…magari saper fare il basic come te…io sono una frana con la macchina da cucire!)
    Kisses

    Rispondi

  • Claudia Landoni

    |

    Bellissimo, come tutte le tue creazioni 🙂 Io sto in una via di mezzo…non faccio LO 30×30, ma i mini mi vanno stretti perché mi piace stampare le foto un po’ più grandi, ma è il tuo stile che è proprio fantastico!

    Rispondi

Lascia un commento

  • stamperia

  • American Crafts

  • becky higgins

  • la casa di gio

  • Studio Calico

  • DolceMania

Tutti i diritti riservati fatelecreative.it © 2017 - P.IVA 02595520996 - Privacy Policy
Powered by sibecomunicazione.it - Build with Wordpress framework and Yootheme template