Packaging matrioska

Scritto il . Postato in blog, manu, scrapbooking & project life

Ma anche scatole cinesi o snail mail o… non so, sono partita semplicemente perché dovevo fare una bustina/packaging per le cards subliminali che ho regalato ad un’amica e sono arrivata qui:

Ora vi spiego. Sono partita da una comune busta di carta marrone, detta anche paper bag. Ma poi ho pensato di aggiungere altre bustine per non regalarle solo le cards… quindi da quattro buste di grandezze e materiali diversi ho ricavato le mie quattro bustine packaging. E’ una cosa che faccio spesso, da tanto tempo, quella di ripiegare le paper bags per renderle più piccole, nel caso siano troppo grandi per i pensierini che voglio regalare. E poi le cucio, tagliando prima il fondo, in modo che ogni bustina abbia due tasche.

Quindi, come dicevo, dalla busta grande ho ricavato questa:

E via via ho proseguito con le altre tre: la rossa…

… la marrone piccola…

… e quella in pergamino.

Prima di cucire i lati, ho cucito sulla parte anteriore di ogni bustina una composizione di carte e ritagli, usando i fogli Dear Lizzy Lovely DayTealightful Delocate Lace, Teacups e Day Dream di Pebbles e Cute Girl di Crate Paper che trovate nello shop.

Poi ho messo una piccolezza dentro ogni bustina, tè…

… post-it…

… buste kraft…

… e le cards, che erano il motivo per cui avevo iniziato ;)!

Dopodiché ho giocato con le matrioske e le ho messe una dentro l’altra…

… fino ad arrivare al risultato finale! O forse dovrei fare un packaging per il packaging…?

 

A presto!

Un cuore sempreverde…

Scritto il . Postato in blog, home & organization, manu

O forse due!

Amate le succulente? Per quanto si vedano ovunque nel mondo creativo, sembra impossibile che a qualcuno non piacciano! A parte quelle vere, che vengono messe in vasetti tra i più disparati e usate anche come bellissime bomboniere (un esempio lo trovate nel post precedente realizzate da Sissy), ci si ingegna a farne anche in materiali diversi: sassi dipinti, stoffa, crepla, feltro, carta… Io ho scelto il feltro!

Ho da anni una scatola bianca di Heidy Swapp a forma di cuore, l’aveva regalata alle partecipanti del  Paper&Co.Show… non l’avevo mai utilizzata, ma questa volta ho trovato il modo, vediamo come ;).

Nel mio ultimo post avevo usato delle succulente in carta come sfondo alle cards subliminali, in molte mi hanno chiesto come le avevo realizzate e la risposta è: con la Silhouette Cameo :D! Ho usato così il negativo dei fogli tagliati come cartamodello per le succulente in feltro, che ho ritagliato a mano. Chi non ha la Silhouette non si perda d’animo! In rete trovate moltissimi tutorial e cartamodelli, ad esempio quelli di Lia Griffith!

Ho scelto colori freddi adatti alle piantine, nello shop li trovate tutti e anche di più, sia in fogli da 3 mm che più sottili, da 1 mm.

Ho tagliato tre diversi tipi di succulente in tre esemplari ognuno, li ho incollati con colla a caldo e ho iniziato a riempire la base della mia scatola a cuore, precedentemente imbottita per rialzare il fondo.

Ho cercato di riempire lo spazio in un modo che mi soddisfacesse, incollando le piantine al fondo.

Qual è l’uso che potremmo farne? Ho pensato che sarebbe un bel centrotavola, adatto anche ad una cerimonia o festa in tema: bomboniere fatte con lo stesso principio, ma in piccolo, magari singole. Le scatole possono essere anche lineari, quadrate sono bellissime!

Ma… potrebbe essere anche una bella decorazione per la casa! La mia scatola era già predisposta per essere appesa, ma basterà fare due buchi sulla sommità, farci passare uno spago e voilà. Potrete anche regalarla, se vi piace l’idea! E fare un bigliettino/tag con le carte progettate per il Project Life richiede due minuti di tempo… Io ho usato il foglio Tealightful della collezione Tea Party di Pebbles, non c’è bisogno di altro ;).

Io la trovo decisamente bella, ma sono di parte!

Poi ho pensato: mi rimane il coperchio della scatola… mettiamoci dei fiori!

Ripetizione del post in versione colori più caldi :D!

Ho tagliato fiori sia a mano, sia aiutandomi con la Big Shot… Ho usato anche feltro glitter disponibile nello shop!

Ho usato sempre lo schema tre per tre, ma poi ho aggiunto roselline in quantità maggiore. E ho composto la scatola.

La festa della mamma è passata da poco, ma è un regalo che va bene tutto l’anno! Anche per nonne, zie, amiche, sorelle, bimbe appena nate!

In effetti mi piace anche come “fiocco nascita” o decorazione per una cameretta!

Insomma, spero che i miei cuori sempreverdi vi siano piaciuti e vi abbiano ispirato, io mi sono molto divertita!

A presto!

 

Cards subliminali… ma non troppo

Scritto il . Postato in blog, manu, scrapbooking & project life

Vi capita mai di dire una cosa e sottintenderne un’altra? Di mandare messaggi subliminali con gli occhi mentre parlate dicendo altro? Lo so, è un’arte, ma è complicata e non sempre porta i frutti sperati :). Ho deciso di esplicitare i messaggi con delle cards che hanno ognuna un preciso destinatario. E ho deciso anche di realizzarle con gli avanzi degli avanzi di carte.

Facciamo o no scrapbooking? Usiamo gli scraps!

cards1

Ho usato il retro delle carte Maggie Holmes coll. Chasing dreams – Lovely, Crate paper coll. Oasis-Highway, coll. Heart day – My love, coll. Cute girl-Sassy, Dear Lizzy coll. Lovely Day More Play, Up and Away, Amour, per fare quello che potremo definire il fondo: striscioline irregolari ricavate dagli avanzi, fissate con un po’ di biadesivo al centro e poi cucite.

 

 

Dopodiché, dalle carte Crate Paper coll. Cute Girl-Make believe e Dear Lizzy coll. Lovely day-Off we go e Amour ho ritagliato le paroline in alto (prima parte del messaggio) e le illustrazioni.

cards2 (2)

Ma guardiamole meglio…

La prima card dà il buongiorno a qualcuno che era stato un po’ acidino…

Bonjour

 

La seconda card potrebbe essere una card di buon trasloco filosoficamente seria, ma anche un invito a scegliere tra le tante case disponibili nel mondo 😛

C'est la vie

 

La terza una dichiarazione fatta con l’intento di ottenere una cosa che chiediamo da tempo!

Je t'aime

 

Se siete sintetiche, potrebbe bastare anche così, ma potrete argomentare meglio all’interno della card 😀

 

Insomma, se volete dire qualcosa a qualcuno invece di usare Whatsapp, armatevi di ritagli e in cinque minuti creerete qualcosa di più simpatico e duraturo!

cards3

 

Consegna a mano o ci si affida alle poste? Dipende dall’urgenza!

cards4

 

A presto!

Buona Pasqua a tutti!!

Scritto il . Postato in blog, eleonora, i nostri speciali, lilith, manu, party & co.

speciale_pasquaCiao a tutte, siete pronte per la battaglia di cibo e cioccolata che si scatenerà nel weekend? Noi del DT abbiamo pensato a qualche idea carina per abbellire queste giornate pre-pasquali ed eccole qui.

Manuela ha usato due piccoli telaietti per realizzare degli abbellimenti/home decor da appendere in casa durante le feste pasquali. Ma sono talmente semplici e simpatici da poter essere usati tutto l’anno, cambiando le decorazioni, e da poter essere regalati, magari in occasione di una nuova nascita.

telaietti di Pasqua

Basterà usare un pannolenci come fondo del telaietto (Manu ne ha usato uno stampato con cuoricini) e uno di colore e tipo diverso da sovrapporre per formare una sorta di taschina (qui in celeste e rosa glitter): nello shop ne trovate di tantissimi colori! Non c’è niente da cucire, niente da incollare, neanche i pizzetti che sono stati usati per rifinire, perché la pressione del telaio li tiene in posizione. Potrete così sostituirli e riutilizzare i materiali per altri progetti, una volta che vi sarete stancate ;).

Telaietto pasquale

Non resta che abbellire un po’ i telai e riempire le taschine!

Nel telaio celeste Manu ha usato delle margherite stilizzate tagliate con la Silhouette e dei ramoscelli tagliati a mano incollati con colla a caldo, mentre nella taschina ha inserito una foto in tema e un coniglietto che si affaccia.

telaietto pasquale

Nel telaio in rosa l’abbellimento è rappresentato da due ovetti di polistirolo rivestiti con twine e abbelliti con un fiorellino e una brad, fatti penzolare semplicemente legati alla chiusura del telaio, in modo da essere facilmente rimossi. Mentre nella taschina troviamo altri fiorellini abbelliti da brads, un coniglietto che aspetta di incontrarsi con l’altro 😀 e due tags.

Particolare telaietto - uova

Particolar telaietto

Particolare telaietto

Le taschine potranno essere usate per contenere i bigliettini di auguri pasquali o foto fatte in occasione delle feste.

Telaietto

Telaietto

 —

 Lilith ha organizzato un the di primavera con le sue amiche storiche.

Sulle tazze, ha fatto trovare loro delle piccole buste, a metà tra l’invito e la card di ringraziamento.

g3236

Ha fatto delle buste a forma di tag usando del vellum bianco e poi le ha decorate con wood veener, delle scrittine adesive, qualche ritaglio di carta e delle delicatissime lampadine ritagliate con la silhouette della Cameo.

g3208

g3216

All’interno delle buste ha inserito delle card 7,5 X 10 cm sul cui retro ha scritto un pensiero per le le sue amiche.

Le card sono molto carine: ritagliate dalle carte della collezione Tealightful, che sembrano fatte apposta per un invito di primavera. Non sono praticamente decorate, visto che i disegni sono già bellissimi. E’ bastato stondare gli angoli e aggiungere un nastrino bianco per facilitare l’estrazione dalla busta

g3212

g3220

g3228
image3109

Eleonora ha cucito dei piccoli sacchettini di lavanda a forma di coniglietto! Ha unito il tema della Pasqua a quello della primavera.

IMG_0789

Ha utilizzato delle stoffine a tema per creare un mini set da 3! Nello shop potrete trovare delle bellissime stoffine americane per realizzarli anche voi.

IMG_0787

Il messaggio augurale è stato timbrato su un pezzettino di stoffa neutra e cucito sui coniglietti.

Questi sacchetti profumati sono perfetti da appendere dentro l’armadio o in bella vista ad un pomello di una credenza o un cassettone.

IMG_0788

Con questi piccoli consigli, auguriamo a tutte voi una speciale Pasqua!

Ci rivediamo la prossima settimana!

Un grande abbraccio da tutto il Dt!

Piccolo è bello!

Scritto il . Postato in blog, manu

Non è detto che fare regali voluminosi e ingombranti sia la scelta vincente ;). A volte una cosa piccola, ma fatta con il cuore, è più apprezzata, specie se ha a che fare con un ricordo piacevole!

Una volta che vi siete convinti di questo ;), sarete pronti per realizzare un piccolo minialbum da regalare a chiunque abbia trascorso con voi un momento da ricordare. Ho pensato, mentre lo assemblavo per la persona a cui è destinato il mio, che potrebbe essere anche una bomboniera speciale, perché no?

Niente di spericolato e complicato, partiamo da un semplice accordion o struttura a fisarmonica che è la cosa più immediata e veloce per strutturare un minialbum, anche per chi inizia adesso, in questo istante, a fare scrap!

I materiali che ho usato li trovate nello shop:

Come vi ho già detto, questo è un pensiero per una persona a me cara e so che ama poco i colori forti, ma molto il bianco e nero. Così, quando ho visto i fogli Dear Lizzy della linea Lovely Day mi sono sembrati perfetti. Li ho usati nella versione bicolore, con tocchi di colore soft all’interno.

Anche se di solito ci si arriva alla fine, partiamo dalla confezione basic: un packaging fatto semplicemente piegando il bellissimo vellum a pois glitter per formare un sacchettino, che è perfetto così!

1

2

 Insieme al mini, aprendo il sacchettino troviamo anche una mini card abbinata :).

Ma procediamo con ordine!

3

 Il minialbum è davvero mini: misura 9.5×8 cm. E’ un accordion a 6 facce in cartoncino bianco incollato ad una “custodia” fatta a misura in cartoncino kraft.

Ho doppiato il “battente” della copertina con il vellum e ho usato una brad per chiudere.

4

7

 Ogni pagina dell’accordion ha una taschina che ho decorato con le patterned e sovrappondendo fiori e  rametti tagliati dal foglio usato per la copertina. Ho aggiunto anche qualche elemento tagliato con la Silhouette.

8

9

10

11

 Dentro le taschine basterà mettere le foto, mattate con patterned. Non ho usato ulteriori abbellimenti, anche perché si rischierebbe di non riuscire a chiudere la struttura.

5

La card-ina di accompagnamento riprende gli stessi elementi del mini e lo completa 🙂

6

13

 

Piccolo è bello e raffinato, per di più! Spero di avervi dato un ideuzza, piccola piccola!

A presto <3

 

un astuccio effetto stropicciato!

Scritto il . Postato in blog, manu, tutorial

Eccomi con un progetto nato dal bisogno e dal tarlo che si è insinuato nella mia testa quando ho aperto il pacco DT mandatomi da Sissy e ho trovato la Stone Paper Stamperia!

La conoscete? L’avete mai usata? Io non l’avevo mai neanche considerata, ma devo dire che adesso… ne vorrei una fornitura!

E’ un materiale versatilissimo, si può piegare, stropicciare, cucire, stressare, timbrare, maltrattare e pure lavare. Ma non pensate di strapparla perché non si strappa! Io sono poco propensa ai paciughi, ma chi ama il mixed media troverà pane per i suoi denti!

Il bisogno al momento era quello, per me, di avere un astuccetto di dimensioni contenute da mettere in borsa per portare in giro i miei altri bisogni del momento… ed ora vi faccio vedere cosa è venuto fuori.

Mi scuso per la qualità delle foto del procedimento, ma stava diluviando ed il cielo era nero…

Se volete provare anche voi a fare un astuccio un po’ pazzerello, mescolando materiali, ecco cosa vi servirà:

materiale

Ritagliate due rettangoli dalla Stone Paper, a seconda di quanto grande vorrete il vostro astuccio e tenendo conto di un po’ di margine. Il mio è 23x15cm.

Per l’esterno ho spruzzato un po’ di glimmer mist, asciungandolo con della carta scottex.

procedimento

 Ho ritagliato da ogni carta patterned due strisce della lunghezza dei rettangoli di stone paper e alte più o meno 4 cm. Le ho poi plastificate con la plastica adesiva. In questo modo non avranno problemi ad essere manipolate, essendo all’esterno dell’astuccio.

procedimento

 Ho pensato di mettere più colore all’interno, perché è bello aprire e trovare una sorpresa! Ho usato un acrilico dorato, stendendolo direttamente con la carta scottex.

procedimento

procedimento

Asciugherà molto in fretta! Qualche spruzzo è andato anche sul davanti, ma l’effetto macchiato mi piace molto 😉

Ora basterà allineare le strisce di carta e passarle alla macchina da cucire con un punto zig zag…

procedimento

… poi cucire anche la striscia di stoffa,  che io ho semplicemente “strappato”, formando delle piegoline mentre passate il piedino (scusate di nuovo per le foto!).

procedimento

Non ho potuto fotografare i passaggi ulteriori, ma bisognerà cucire prima la zipper alle due parti, tenerla aperta in modo da poter rivoltare l’astuccio una volta cucito e poi, mettendo i due rettangoli dritto contro dritto, cucire tutto intorno. Rivoltando l’astuccio si avrà naturalmente l’effetto stropicciato 😀

Per fortuna poi è tornato il sole! Ed ho iniziato a mettere dentro un po’ di cosucce…

Astuccio_zippered pouch

Nella zipper ho messo delle nappine e una piccola tour Eiffel, ma… quanto sono belli i cactus?

astuccio_zippered pouck

astuccio_zippered pouch

astuccio_zippered pouch

Bello pienotto e stropicciato, mi piace! Oltre al francese motivazionale con cui mi mando frasi d’amore, ho messo anche un piccolo adesivo di Jillibean Soup, Make it a great day!

astuccio_zippered pouch

astuccio_zipperd pouch

Se vi va, provateci anche voi! Sarete sicuramente più brave di me, era la mia prima volta con gli astucci!

A presto!

Ricominciamo nel mese dell’amore!

Scritto il . Postato in blog, manu, party & co., scrapbooking & project life

 Eccoci qua, pensavate fossimo ancora alle prese con il capodanno?

Ci sono un po’ di novità da raccontarvi, ma nel frattempo mi spetta il compito di ricominciare con i post e quale occasione migliore di San Valentino, direte voi?

Ora, questo Santo ed io non andiamo molto d’accordo, anche se è mio vicino di casa (Perugia-Terni) e quindi non compro mai nulla per festeggiarlo, però poi mi trovo a pensare che qualcosina mi piacerebbe fare, che forse una stupidaggine da mettere sotto il piatto dei miei uomini mi piacerebbe pure tirarla fuori, che una cosa piccina picciò di quelle che ci vogliono dieci minuti…

Uff, insomma, alla fine mi ritrovo a giocare con quello che ho… Giocate con me?

Vi serviranno pochissimi materiali: pagine di un libro vecchio, del vellum, qualche pezzetto di pannolenci da cui tagliare dei cuoricini, gomma crepla glitter adesiva o no, avanzi di carte non sanvalentinose, ma che possano andare (io ho usato il foglio Thankful della serie Woodland forest di PEBBLES), del twine e qualche altro abbellimento.

Faremo dei semplicissimi cuori origami che diventeranno bustine per racchiudere un piccolo messaggio, protetti da altre bustine. Lo so, sembra complicato, ma meglio guardare le figure!

02-DSC_0004

Nel web troverete molti tipi diversi di cuori origami, quelli che ho fatto io sono uguali a quelli che trovate nello schema di Pane Amore e Creatività qui sotto, basterà partire da una base quadrata e potrete variare le dimensioni a vostro gusto:

L’unica accortezza che dovrete avere è quella di fare le piegature delle punte del cuore nel senso contrario a quello indicato, in modo che la taschina che si verrà a creare sia sul davanti del cuore (spero di essermi spiegata).

Io ho usato le pagine di un vecchio dizionario, ma è ovvio che possiate usare qualsiasi carta, anche patterned (e anche sanvalentinosa 😉 ).

03-DSC_0005

Potrete abbellire i cuori come più vi piace, trovo che un po’ di twine bianco e rosso ci stia benissimo, con un cuoricino tagliato nel pannolenci e una freccia presa da un vecchio kit di abbellimenti di Heidi Swapp, a cui ho aggiunto una frase in tema che potrete anche stampare al pc.

Dentro alla bustina/cuore ho poi inserito un altro cuore fustellato nella gomma crepla e un messaggio: ho doppiato la carta patterned della Pebbles con cartoncino bianco, quindi sul fronte avremo un sentiment “preconfezionato” e sul retro uno scritto a mano personalizzato :D.

04-DSC_0006

05-DSC_0007

06-DSC_0008

07-DSC_0010

 Ho aggiunto una mollettina ed ecco i cuori finiti!

Per completarli, ho deciso di chiuderli in una bustina di vellum, anche in questo caso troverete molti modelli nel web, se non avete qualche attrezzo infernale per farle!

08-DSC_0011

Ho usato un file della Silhouette per creare il retro della busta, il cartoncino è doppiato con del tape e poi cucito direttamente. E sì, i colori sono un po’ natalizi o patriottici… ma mi piacciono!

11-DSC_0017

Sul davanti, potremo anche mettere altri cuori a mo’ di sigilli di ceralacca, invece di lasciarli lì a guardare…

12-DSC_0018

Un’altra cosa che si potrebbe fare è quella di appendere i cuori direttamente ad un filo di twine con le mollettine e fare una bella ghirlanda, che ne dite?

09-DSC_0014

10-DSC_0015

 

A presto!

Calendario dell’Avvento: tags dell’ultimo minuto con i ritagli

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, manu

template-scatolina-02

Siamo arrivati quasi alla fine, apriamo il cassettino numero 21!

ritagli

Ritagli!

Avete fatto tutto quello che c’era da fare (Xmas Daily, quadri, album, collane, decorazioni per l’albero, calendario dell’avvento, biscotti, regali…),

ma vi siete dimenticate delle tags chiudipacco?

Niente paura, ricicliamo gli avanzi dei progetti di cui sopra!

Materiale che trovate nello shop:

  • carte patterned della linea All wrapped up di American Crafts
  • Bazzill

Materiale in più:

  • carta da regalo glitter
  • macchina da cucire
  • Big Shot e fustelle con tags

01-dsc_0026_risultato

Radunate gli avanzi  delle carte che avete usato per i vari progetti, dovranno essere abbastanza grandi per fustellare delle tags della forma a voi preferita.

Per uniformare tutte le tags e dare un tocco scintillante, ho usato anche della carta da pacco glitter grigia, più chiara di quello che risulta in foto.

Se non avete Big Shot e fustelle, potrete decidere di ritagliare a mano semplicemente delle tags rettangolari, tutte della stessa misura.

Usate il bazzill o altro cartoncino per ricavare le basi, mentre le patterned andranno a comporre il lato A, diciamo così, delle tags.

02-dsc_0027_risultato

Il numero delle tags che decidete di realizzare sarà anche il numero di carte che potrete utilizzare.

Se, come me, vorrete fare 6 tags, dovrete fustellare 6 tags di cartoncino per la base e 6 tags dalle diverse patterned.

Sovrapponete le 6 tags ricavate dalle patterned e ritagliatele in tre parti asimmetriche.

03-dsc_0029_risultato

04-dsc_0030_risultato

Andate a ricomporle sulle basi, mescolando le parti a piacimento. Potrete poi fissarle con dei pezzetti di biadesivo o con la colla.

05-dsc_0032_risultato

Come vedete, ho realizzato 3 set da 6 tag ciascuno.

06-dsc_0033_risultato

07-dsc_0034_risultato

Con la macchina da cucire rifinite le tags a punto zig zag.

08-dsc_0036_risultato

09-dsc_0038_risultato

A me piacciono già così!

10-dsc_0039_risultato

11-dsc_0041_risultato

Ma, per darmi un tono, le ho decorate: questo è il Traditional Xmas Set…

tags

tags

… questo l’Alternative&Cute Ding Ding Set…

tags

14-dsc_0048_risultato

… e questo lo Sporty Teen Set :D.

tags

16-dsc_0051_risultato

 Ogni tipo al giusto ricevente!

tags

Mi sono molto divertita, a voi declinare le tags nei modi più fantasiosi usando i vostri ritagli!

A domani!

Calendario dell’Avvento: centrotavola soffice

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, manu

template-scatolina-02

Oggi tocca a me aprire il cassettino numero 17!

15555108_10154011563415766_110685353_n-copia

Avete presente le forme di polistirolo che si trovano in questo periodo? Sfere, stelle, alberelli…

A me non stanno molto simpatiche, perché non so mai come usarle, in un modo che possa soddisfare i miei gusti.

Quest’anno l’ho trovato! E spero che possa ispirare anche voi!

Cosa c’entrano i fili di lana? Andiamo a scoprirlo insieme!

Per questo progetto semplicissimo vi occorreranno:

  • le sagome di polistirolo da decorare della Decorabilia, che trovate nello shop.
  • lana in nuance, se volete fare come me
  • stecchi da spiedino
  • tronchetti di legno precedentemente bucati con un trapano o rocchetti di filo da cucito
  • spilloni decorativi
  • colla a caldo

02-dsc_0011_risultato

Creeremo una sorta di centrotavola o decorazione per la casa, ma potrete anche utilizzare il procedimento per creare le decorazioni per l’albero.

E’ semplicissimo: bisognerà rivestire le sagome di polistirolo con il filo di lana, aiutandosi con la colla a caldo.

Per la stella, ho iniziato facendo incrociare il filo seguendo l’andamento delle punte, poi ho tagliato il filo e ogni punta è stata rivestita singolarmente.

03-dsc_0012_risultato

04-dsc_0013_risultato

 Ho rivestito anche lo stecco da spiedino, basterà poi infilarlo nel polistirolo.

08-dsc_0020_risultato

Per la palla, basterà iniziare da una sommità girando in tondo, aiutandosi sempre con qualche punto di colla.

14-dsc_0029_risultato

05-dsc_0016_risultato

 Stessa cosa per l’alberello, si inizia dalla punta.

06-dsc_0017_risultato

A questo ho aggiunto un piccolo cuore tagliato a mano.

09-dsc_0021_risultato

Una volta ottenuti gli stecchi decorati, andremo a posizionarli nei tronchetti di legno, io ho aggiunto dei fili di lana e degli spilloni.

centrotavola

Se non vi è possibile reperire i tronchetti, andranno benissimo anche i rocchetti di filo.

Se li avete usati e il filo non c’è più, ma li conservate lo stesso, potrete semplicemente avvolgere anche nei rocchetti il filo di lana o delle strisce di stoffa.

Decorazione per centrotavola

Usando due palline di polistirolo e una di legno, ho realizzato anche un altro alberello, tagliando poi la sfera più grande a metà con un taglierino.

13-dsc_0028_risultato

15-dsc_0033_risultato

Potrete usare le decorazioni così, semplicemente, anche come segnaposti alternativi.

Senza infilare le forme negli stecchi e aggiungendo un nastrino potrete appenderle all’albero…

10-dsc_0022_risultato

… oppure, se preferite, potrete aggiungere degli elementi se li userete come centrotavola!

Centrotavola décor

 

A domani!

Calendario dell’Avvento: alberelli per pacchetti

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, manu

template-scatolina-02

Il cassettino che ho aperto oggi contiene…

15423520_10154001017415766_779216752_n-copia

Che bello, la parola STOFFA!

Ho una passione per gli alberelli. Ne ho fatti tanti nel corso degli anni e mi capita di comprarne per allargare la collezione.

Approfittando del cassettino aperto, quest’anno ho deciso di farli di stoffa per decorare i pacchetti e ne ho trovato un tipo che, in pratica, si fa da solo in 5 minuti 5.

Beh, per ora ne ho fatti 8 e quindi 40 minuti!

Materiale che trovate nello shop:

Materiale in più:

  • nastro fiocchi di neve
  • twine
  • bottoncini
  • lettere di legno
  • macchina da cucire
  • forbici zig-zag per stoffa
  • colla a caldo
  • imbottitura

13-dsc_0023_risultato

Per fare questi alberelli chiudipacco occorre la macchina da cucire se volete davvero metterci i 5 minuti che vi ho promesso 😀

Non occorre saper fare granché, se riuscite ad andare dritte siamo a posto!

Vi potete aiutare tagliando un triangolo della dimensione di cui volete i vostri alberelli (il mio è isoscele!),

fissarlo con uno spillo a due pezze di stoffa messe rovescio contro rovescio e, iniziando da uno dei due vertici della base, arrivare all’altro vertice della base passando per quello opposto.

(Ho dovuto ripassare geometria).

01-dsc_0002_risultato

02-dsc_0003_risultato

Prima di cucire anche la base, riempite il triangolo con l’imbottitura prescelta.

03-dsc_0004_risultato

Ora potrete ritagliare l’alberello con le forbici zig-zag a qualche millimetro dalla cucitura.

Se non le avete, non importa!

Decorate la punta, usando la colla a caldo, con i fiocchi di neve, i bottoni, il twine o quello che piace a voi.

Alberelli chiudipacco

I tronchi degli alberelli saranno le mollettine, a cui avremo incollato le iniziali delle persone che riceveranno il pacchetto.

Naturalmente potrete, invece, infilare nella molletta delle piccole tags, delle bustine o quello che vi suggerisce la fantasia per personalizzare gli alberelli.

Come vedete ne ho fatti di stoffa e di feltro, grandi…

Alberelli chiudipacco

… e più piccini.

alberelli chiudipacco

Poi mi è presa voglia di realizzarli con l’acetato decorato con stelle dorate… è perfetto!

Sembrano alberelli innevati, anche se la neve sta dentro!

alberelli chiudipacco

Ho deciso di farne anche di carta. Mi piacciono molto e, davvero, ci vuole meno di un’ora per fare questa quantità!

alberelli chiudipacco

alberelli chiudipacco

Le mollettine, oltre ad essere tronchi, svolgeranno il loro compito quando verrà il momento di chiudere i pacchetti:

basterà fissarle sul nastro o filo di lana o spago che useremo.

10-dsc_0018_risultato

12-dsc_0020_risultato

alberelli chiudipacco

Una volta aperti i pacchetti, gli alberelli potranno essere attaccati all’albero!

  • stamperia

  • American Crafts

  • becky higgins

  • la casa di gio

  • Studio Calico

  • DolceMania

Tutti i diritti riservati fatelecreative.it © 2017 - P.IVA 01550750994 - Privacy Policy
Powered by sibecomunicazione.it - Build with Wordpress framework and Yootheme template