Un cuore sempreverde…

Scritto il . Postato in blog, home & organization, manu

O forse due!

Amate le succulente? Per quanto si vedano ovunque nel mondo creativo, sembra impossibile che a qualcuno non piacciano! A parte quelle vere, che vengono messe in vasetti tra i più disparati e usate anche come bellissime bomboniere (un esempio lo trovate nel post precedente realizzate da Sissy), ci si ingegna a farne anche in materiali diversi: sassi dipinti, stoffa, crepla, feltro, carta… Io ho scelto il feltro!

Ho da anni una scatola bianca di Heidy Swapp a forma di cuore, l’aveva regalata alle partecipanti del  Paper&Co.Show… non l’avevo mai utilizzata, ma questa volta ho trovato il modo, vediamo come ;).

Nel mio ultimo post avevo usato delle succulente in carta come sfondo alle cards subliminali, in molte mi hanno chiesto come le avevo realizzate e la risposta è: con la Silhouette Cameo :D! Ho usato così il negativo dei fogli tagliati come cartamodello per le succulente in feltro, che ho ritagliato a mano. Chi non ha la Silhouette non si perda d’animo! In rete trovate moltissimi tutorial e cartamodelli, ad esempio quelli di Lia Griffith!

Ho scelto colori freddi adatti alle piantine, nello shop li trovate tutti e anche di più, sia in fogli da 3 mm che più sottili, da 1 mm.

Ho tagliato tre diversi tipi di succulente in tre esemplari ognuno, li ho incollati con colla a caldo e ho iniziato a riempire la base della mia scatola a cuore, precedentemente imbottita per rialzare il fondo.

Ho cercato di riempire lo spazio in un modo che mi soddisfacesse, incollando le piantine al fondo.

Qual è l’uso che potremmo farne? Ho pensato che sarebbe un bel centrotavola, adatto anche ad una cerimonia o festa in tema: bomboniere fatte con lo stesso principio, ma in piccolo, magari singole. Le scatole possono essere anche lineari, quadrate sono bellissime!

Ma… potrebbe essere anche una bella decorazione per la casa! La mia scatola era già predisposta per essere appesa, ma basterà fare due buchi sulla sommità, farci passare uno spago e voilà. Potrete anche regalarla, se vi piace l’idea! E fare un bigliettino/tag con le carte progettate per il Project Life richiede due minuti di tempo… Io ho usato il foglio Tealightful della collezione Tea Party di Pebbles, non c’è bisogno di altro ;).

Io la trovo decisamente bella, ma sono di parte!

Poi ho pensato: mi rimane il coperchio della scatola… mettiamoci dei fiori!

Ripetizione del post in versione colori più caldi :D!

Ho tagliato fiori sia a mano, sia aiutandomi con la Big Shot… Ho usato anche feltro glitter disponibile nello shop!

Ho usato sempre lo schema tre per tre, ma poi ho aggiunto roselline in quantità maggiore. E ho composto la scatola.

La festa della mamma è passata da poco, ma è un regalo che va bene tutto l’anno! Anche per nonne, zie, amiche, sorelle, bimbe appena nate!

In effetti mi piace anche come “fiocco nascita” o decorazione per una cameretta!

Insomma, spero che i miei cuori sempreverdi vi siano piaciuti e vi abbiano ispirato, io mi sono molto divertita!

A presto!

 

bag 2 bag

Scritto il . Postato in blog, home & organization, sara, tutorial

Buongiorno care creative! Non so a voi, ma questa primavera improvvisa mi ha messo una voglia di creare spaventosa! Infatti ho spolverato la vecchia Singer della nonna e rovistato nella cesta dei ritagli di stoffa, trovando dei bellissimi pezzi grigi e rosa perfetti per ci che volevo creare!

Avevo infatti bisogno di una di quelle sportine di stoffa da tenere in borsa ed utilizzare all’occorrenza, tipo quando sono in giro per lavoro a ritirare e/o conseganre buste e documenti che puntualmente mi ritrovo inmano e non so mai dove mettere!

Quindi, per realizzare questa “bag2bag” avete bisogno di:

– 2 pezzi stoffa grigio scuro pois  32×26 cm(esterno borsa)

– 2 pezzi stoffa grigio chiaro pois 16×26 cm (esterno e interno)

– 2 pezzi stoffa rosa 32×26 cm(interno borsa)

-2 pezzi stoffa grigio scuro pois 5×50 cm(manici)

–  1 pezzo elastico piatto 12cm

– 1 bottone fucsia grande

– filo da cucire grigio scuro e fucsia

Immagine1

Per prima cosa, ho fissato tra di loro l’interno (stoffa rosa) e l’esterno (stoffa grigio scuro) della borsa con due spilli, in modo da averli ben uniti tra di loro e riuscire a lavorare bene.

Innanzi tutto, ho fissato con due punti l’elastico piatto sul dritto della stoffa grigio scuro, per realizzare la chiusura della borsina.

Ho realizzato la parte superiore della sporta piegando a metà la stoffa grigio chiara e stirandola per benino, l’ho poi appoggiata sulla stoffa grigio scuro e ho cucito lungo il bordo. Poi ho rigirato la stoffa grigio chiaro e ho nuovamente stirato.

IMG_8690Per fissare bene tutto, ho fatto un’altra cucitura ababstanza vicino al punto di giunzione delle due stoffe. Sulla parte grigio chiaro ho usato il filo da cucito grigio, mentre sulla parte grigio scuro ho usato il filo fucsia (in foto non rende..sigh!)

IMG_8672

Poi ho realizzato i manici. ho piegato a metà (sulla larghezza) le stisce di stoffa grigio scuro, cucendone poi il margine. IMG_8659

Con un uncinetto e un pò di fatica, ho risvoltato i manici e li ho stirati per bene, appiattendoli.

IMG_8673Ho poi fissato i manici dal rovescio delle due parti della mia borsa, fissandoli poi conla macchina da cucire. Diciamo che ho fatto qualche esperimento con i punti diversi, ma è venuto decisamente male!

IMG_8677Infine, con molta pazienza e precisione, ho unito le due “facce ” della borsa dritto contro dritto e ho cucito lungo tutto il bordo. Se notate delle cuciture storte,  è solo un’illusione ottica! Le cuciture sono drittissime, è la stoffa che ho tagliato storta 🙂

IMG_8680Ecco un piccolo particolare della borsa risvoltata.

Come tocco finale, ho cucito un bel bottone rosa poco sopra a dove ho posizionato l’elastico, in modo che piegandola ed arrotolandola, si riduca ai minimi termini, la misura giusta per perdersi dentro la mia borsa!

IMG_8743

Eccola qui, pronta per essere tuffata in borsa!

IMG_8751

IMG_8752Mi sono divertita un sacco a realizzarla, indubbiamente devo affinare la tecnica, ma mi piace da impazzire. Avete curiosato nello shop nella sezione del cucito creativo? Ci sono un sacco di stoffine americane coloratissime e con fantasie stupende..missà che cucirò ancora qualche borsina da spargere alle amiche!

Seguiteci anche sui social e postate le vostre creazioni con l’hashtag #FateLeCreative

Porta Memorabilia

Scritto il . Postato in blog, home & organization, lilith, scrapbooking & project life

Dopo la parentesi Carnevalesca, tutta feltro e colla a caldo, per Marzo si torna allo scrap più classico. O almeno ci torno io!

Non so voi, ma i miei cassetti esplodono di memorabilia: viaggi, gite fuori porta con la famiglia, ricordi di questo o quella giornata. In teoria una scrapper come si deve dovrebbe avere un minialbum per ogni occasione. Io però spesso non ci riesco, perchè tra una cosa e l’altra, i minialbum che faccio non riescono mai a tenere il passo con i ricordi che accumulo. Ho quindi deciso di dedicare il 2017  a trovare un modi più adeguato a conservare le cose a cui tengo.

Per prima cosa ho abbandonato definitivamente il Projct Life, per me troppo lungo e macchinoso, per sostituirlo con una mia personale variazione sul tema (che vi mostrerò tra qualche post) e poi ho optato per una raccolta più organizzata dei miei mille memorabilia. E di questo parliamo oggi.

Siete stufe di avere scatole che esplodono di scontrini, biglietti di musei e cartine stradali che non hanno trovato posto in nessun album ma di cui non voletre separavi? Questo è il modo in cui ho risolto la questione.

Ho, molto banalmente, costruito delle cartelline in cui raccogliere gli avanzi e i ricordi di questo o quel viaggio.

g3342

Sono partita da un banalissimo Bazzil 30X30 e ho cordonato a 10 cm e a 23 cm. Ho poi piegato il foglio su se stesso ottenendo una cartellina, come potete vedere nella foto qui sotto. Con un bel pezzo di biadesivo (molto forte) ho chiuso il lato basso dell’aletta interna della cartellina e la struttura è terminata

Come potete vedere è davvero semplicissima, ma comunque perfetta per contenere tutti i nostri memorabilia.

g3326

Ho scrappato leggermente la copertina (perchè una scrapper non si accontenta mai di una bustina anonima), ma cercando di non eccedere. E altrettanto minimale è la chiusura: pochi giri di twine bianco e rosso.

g3294

E la nostra taschina è pronta a raccogliere tutti i nostri ricordi

g3310

Appena finito di riporre i ricordi del viaggio ad Istanbul ho deciso che dovevo trovare uno spazio anche per i memorabilia londinesi. E così altro bazzil color craft, altra cordonatura e biadesivo e un’altra cartellina è pronta per essere decorata.

g3290

E dopo Londra sarà la volta di Venezia e poi di Parigi e probabilmente anche di una cartellina per tutte quelle vecchie foto, stampate e mai scrappate che si accatastano sulla mia scrivania. Dopotutto è talmente facile e veloce che non c’è motivo di limitarsi.

g3298

Personalmente, metterò le mie cartelline in un cassetto, dove staranno impilate e ordinate ad aspettami. Ma sono perfette anche per essere riposte “in piedi” su una mensola, come tanti libri allineati uno all’altro.

g3302

g3306

g3314

 

g3322

g3334

g3338
Facile, no?

lumachine porta-note

Scritto il . Postato in blog, home & organization, sara

home_decoCapita anche a voi di seminare in giro per casa foglietti, post-it e messaggi? A me sì, di continuo. Soprattutto quando il mio fidanzato ha le giornate di riposo durante la settimana e mi tocca tappezzare ogni stanza con svariate indicazioni, per il momento le più gettonate sono “il pranzo è in frigo”, “aggiungi il detersivo in lavatrice” e “svuota la lavastoviglie”.

Ma poi mi si è accesa una lampadina guardando i miei panetti di Fimo in fondo al cassetto creativo e ho pensato di realizzare dei piccoli porta-messaggini da spargere per casa.

Volevo qualcosina di simpatico così..mi sono venute in mente delle lumachine!! Ma non le classiche lemache che si trovano in mezzo all’erba, diciamo che me le sono immaginate un pò più stilizzate.

Ecco quindi i diversi passaggi della loro realizzazione.

Per prima cosa, ho ammorbidito un pò il fimo e ho modellato una striscia, arrotondandone le estremità. Dopodichè ho ripiegato la striscia su se stessa, non proprio a metà in modo che le due estremità rimanessero un pò sfalsate. Infine, ho arrotolato la striscia come se fosse una rotella di liquirizia.

lumache_1Una volta arrotolata, ho modellato il musetto rigirandolo dalla parte opposta rispetto al guscio e ho appiattito un pochino la parte inferiore, per fare sì che stesse in piedi.

Ecco la lumachina abbozzata..non è carinissima??

lumache_2Per abbellirla un pò, con dei dotter di diverse dimensioni, ho aggiunto un pò di dettagli come l’ochietto e qualche puntino qua e la. Ora assomiglia decisamente di più ad una simpatica lumachina. Sulla parte superiore del guscio ho fatto un piccolo buchetto per inserirci il porta-messaggio.

lumache_4Il piccolo esercito di lumache è pronto per la cottura..

lumache_3..le ho infornate a 110°C  per circa 20 minuti, nel frattempo ho modellato del filo metallico da bigiotteria, facendo delle piccole spirali, anche se un pò sbilenche. Una volta sfornate le lumachine, ho montato le spirali metalliche ed inserito dei cerchi punchati da ritagli di cardstok, sui quali ho scritto alcune parole..

lumache_5..che presto lasceranno spazi a messaggi un pò meno sdolcinati 😉

lumache_6Vado a disseminarle per casa!

Alla prossima!

Sara

romantico autunno

Scritto il . Postato in eleonora, home & organization

home decorBuongiorno a tutti!

Oggi per la rubrica Home Decor ho realizzato una ghilanda fuori porta a tema autunnale ma dai colori delicati e romantici.

img_6273-copiaPer la struttura sono partita da una classica gruccia in metallo (quelle che ti danno al lavasecco quando ti consegnano le camicie!) e l’ho modellata dandole una forma circolare. Ho aggiunto dei giri di filo metallico color marrone (da bigiotteria) e li ho sfalsati su piani differenti per dare un po’ di movimento e per evitare che rimanesse piatta e triste. Ecco un piccolo particolare dove si vede bene la struttura.

img_6276-copia

Per la decorazione del mio fuori porta ho utilizzato delle pagine di un vecchio libro e la carta Details Gather della nuova collezione della Maggie Holmes. Con la Big Shot e una fustella ho ritagliato un numero imprecisato di foglie di varie forme e grandezze.

Con un vecchio ombretto color bronzo ho sporcato le foglie per dare quel tocco autunnale e quel po’ di sbrilluccico che non guasta mai!

img_6274-copiaA questo punto è venuta la parte bella: posizionare le foglie sulla struttura metallica. Per fissarle ho usato la colla a caldo.

Nella parte centrale della ghirlanda ho aggiunto una silouette di una testa di cervo tagliata con la Big Shot dalla carta Rainbows della nuova collezione della Crate Paper “Cute Girl”. Alla base di questa ho raggruppato diverse foglie e sopra a questo insieme ho incollato la scritta “hello” ritagliato dalla carta Gold foil di Jen Hadfiled.

img_6275-copia

La realizzazione di questo progetto è stata divertente e il risultato finale di grande effetto!

Le foglie sembra siano sospese in aria trasportate dal leggero venticello delle prime fresche giornate autunnali!

Alla prossima

E.

summer home

Scritto il . Postato in blog, home & organization, sara

home decorDiciamo che questa estate si fa proprio attendere, che poi è anche giusto perchè il solstizio quest’anno cade il 20 giugno, ma il sole di alcuni giorni fa mi ha fatto venire in mente le mie vacanze nella mia isola preferita: la Sicilia. E siccome tra una manciata di settimane trascorrerò nuovamente qualche giorno nella bellissima Trinacria, ho pensato di preparare un home decor per abbellire la casa estiva del mio fidanzato, ispirandomi proprio a uno dei simboli siculi per eccellenza.

Quindi mi sono armata di block notes, matita, gomma, qualche panetto di Fimo e un supporto in legno per il decoupage.

Ho scarabocchiato una bella pianta di Fico d’India che ho poi utilizzato come guida nella modellazione dele varie foglie e frutti con il Fimo.

Per realizzare le “pale” (che poi sono le foglie in dialetto isolano) ho utilizzato due gradazioni di verde, mela (n°50) e tropicale (n° 53), che mischiati in parti uguali mi hanno dato un bel verde intermedio usato per le foglie di medie dimensioni. Non sono stata troppo scrupolosa nella modellazione delle foglie, ho solo cercato di farle tutte diverse e ho aggiustato un pò i contorni aiutandomi con l’apposita lama.

Per i frutti invece, ho mischiato un pò di rosso ciliegia (n° 26) e rosso vermiglio (n° 24) e con molta pazienza ho realizzato tanti fichi d’india di diverse dimensioni.

Ho poi sisteamto il tutto in una teglia di alluminio usa e getta, foderata con carta da forno, disponendo ogni pezzo nella giusta posizione e ho infornato a 110°C per circa 20 minuti. Trascorso il tempo necessario, ho tirato fuori dal forno e alsciato raffreddare.

Nel frattempo, con i colori acrilici ho colorato il supporto in legno, riproducendo un bel tramonto sul mare sfumando il più possibilie i colori tra di loro. Ho aggiunto qualche schizzo di bianco per movimentare un pò il tutto.

Infine, con la colla a caldo, ho assemblato ogni pezzo della mia pianta, con relativi frutti, e ho incollato tutto sul supporto di legno dipinto.

Ed ecco il mio home decor pronto per dare un pò di colore alla casa vacanze!

Immagine1MOD

Mi rendo conto che non è nulla di particolare, ma è molto molto colorato e mi basta guardarlo per sentire il profumo di mare!

Qualche dettaglio del Fico d’India..

Immagine2MOD

..e dello sfondo.

Immagine3MODOvviamente, questo è uno spunto, ma i soggetti da utilizzare per home decor di questo tipo sono davvero infiniti, come ad esempio un paesaggio tipico ligure, con case a picco sul mare e pareti rocciose, oppure un bel fondale amrino con tanti pesci, o ancora una vista delle alpi con le cime innevate..insomma, basta dare spazio alla fantasia!

A presto

Sara

Decor nascita o card 4D!

Scritto il . Postato in home & organization, manu

 

palette-15

 

E’ nata una bimba!

Non volevo regalare il solito fiocco o fare una card e, visto che la mamma è giovanissima e spiritosa, ho pensato ad un’alternativa… una specie di card 4D :)!

O di un home decor che potrà essere modificato!

1-DSC_0006

Ho trovato nello shop dei cuori di legno della Stamperia:

non li ho dipinti, perché mi piaceva che si vedesse il bordo grezzo  (potreste passare un po’ di carta abrasiva, per un look un po’ più shabby).

Ho semplicemente ritagliato due cuori irregolari da una bellissima carta patterned di Pebbles (Blossoms – linea Spring Fling) incollandoli al fronte e al retro del cuore più grande.

 

3-DSC_0009

Poi ho usato un’altra patterned, From me to you, della stessa linea, che è adattissima per ritagliare messaggi e frasi di auguri che ho aggiunto con l’aiuto di mollettine a pois di American Crafts.

La mamma potrà poi sostituirli, ad esempio, con delle piccole foto della bimba!

4-DSC_0010

Qualche cucitura qua e là, delle enamel dots che trovate sempre nello shop, altri cuoricini ritagliati per “la coda”…

6-DSC_0020

… qualche striscia di patterned e il gioco è fatto. Gli uccellini papà e mamma sono ritagliati nel cartoncino bianco con la Silhouette.

7-DSC_0022

Alla mamma in ospedale ho regalato poi questo mini “vasetto” di fiori che le ha fatto compagnia senza avere bisogno di acqua!

I fiori cicciottosi non sono una novità, ma mi piacciono tanto!

Si tratta solo di ritagliare dei cerchi nella stoffa, infilzare il bordo con ago e filo, tirare il filo e imbottire, in modo che vengano delle palline.

Ogni fiore è composto da 5 palline-petali, incollate su un disco di feltro pesante. Le foglie sono ritagliate da pannolenci leggero. Il centro, nel mio caso, è un bottone rivestito di stoffa.

Le stoffine e il feltro le trovate sempre nello shop.

2-DSC_0007

Spero di avervi dato un’ideuzza semplice, come piace a me, che può essere declinata in mille varianti:

sta alla vostra fantasia!

A presto!

telette di primavera

Scritto il . Postato in blog, home & organization, lilith

palette-15
Arriva la bella stagione e improvvisamente c’è voglia di riarredare casa con qualcosa di allegro e colorato. Per farlo basta davvero pochissimo e per dimostravelo vi presento un progettino che si può realizzare in meno di un’ora, ma dall’effetto assicurato.

Un set di quadretti che potrete appendere al muro, o appoggiare su un comodino o sulla vostra scrivania. Daranno in un attimo quel tocco di colore che ci vuole per uscire dai mesi grigi dell’inverno appena passato. Come base ho usato le tele Stamperia, in una inusuale dimensione mignon. Sono grandi come una carta di credito e già da sole sembrano un oggettino d’arredo. Poi ho mischiato un po’ dei must dello scrap: enemeal dot, patterned fantasia e gli intramontabili wood veener ed ecco pronti questi semplici quadretti.


g3226

Il primo passo è stato preparare le tele. Per renderle ancora più allegre ho deciso infatti di colorarne i bordi. Io ho usato gli “Acqua Color” di stamperia. Li ho spruzzati su un piattino e poi li ho stesi con un pennello, per regolare meglio l’intensità del colore. ma se volete un effetto più spontaneo potete spruzzarli direttamente sulla tela.

Una volta asciugate le tele (ci vogliono meno di dieci minuti) ho usato una strepitosa patterned bianca a pois dorati come sfondo.

g3249

 

Avevo deciso di giocare sull’abbinamento rosa, verde e fucsia ed ecco che mi è venuta in aiuto la collezione “Everyday” di Jem Hadfield: semplicemente favolosa!

Per una delle 4 tele ho stampato una foto in bianco e nero che ho abbellito molto semplicemente.

g3282

Le altre tre, invece, le ho decorate con dei tondi di patternet con su scritto un sentiment a tema. La carta che ho usato è “Happy Thougths” che su un lato è suddivisa in 36 quadrati di 5 cm di diametro ciascuno, con un sacco di colori e frasi diverse. L’ho tagliata usando un punch tondo e poi ho fissato i cerchi così ottenuti allo sfondo con un po’ di biadesivo. Facile e velocissimo

g3274

A questo punto non serve che un po’ di fantasia, ed è fatta. Per decorate si possono usare piccole frasi adesive e punti di colore come ho fatto io, ma anche paillettes, altri spruzzi di vernice, adesivi e qualsiasi altra cosa vi ispiri

g3197

I wood veener che ho usato sono della Yuppla e sono tra i più belli che ci siano. In negozio ne troverete un espositore pieno!  Dietro la tela potete vedere altri ritagli della carta “Happy Thougths”. Non è bellissima??

g3201

g3278

Questo progettino è così facile che potreste farvi aiutare nella sua realizzazione anche da dei bambini. Si divertiranno tantissimo e il risultato è assicurato! E perchè no, potrebbe anche essere un perfetto pensiero per la festa della mamma.

g3292

g3205

 

Questo il mio primo esperimento con le telette: e voi? Non volete provarci?

Lilith

Home decor in 5minuti5!

Scritto il . Postato in home & organization, manu

palette-15

 

Un post superveloce per un’idea altrettanto veloce!

Siete giù, il tempo è grigio, dovreste fare un sacco di cose, ma non ne avete voglia…

Vorreste prendervi cinque minuti per allenare la vostra creatività, anche se non ci sono idee…

(in più arrivate da un periodo in cui siete state senza schermo del pc e dovete cambiare il router ballerino… ma questo vale solo per me!!)

Scartabellate Pinterest alla ricerca di qualcosa… Guardate nella cartella Scopiazzi (lo so che ce l’avete!) ed è quella giusta per riprendere in mano carta, feltro e forbici!

Per fare cosa?

Io ho fatto un collage su tela per riattivare la circolazione!

Amo da morire le illustrazioni di Sally Payne e l’ho copiata!

(Questo va bene se lo fate PER VOI!)

E’ un esercizio che vale anche per usare i rimasugli.

I miei rimasugli sono bellissimi perchè arrivano dallo shop, dove trovate feltro leggero a volontà in tantissimi colori, carte e abbellimenti:

io ho usato la linea CEDAR LANE di PINK PAISLEE. Nello shop trovate anche le telette da decorare!

 

3-DSC_0442

4-DSC_0443

5-DSC_0445

6-DSC_0446

 

Si va di forbici, biadesivo spessorato e colla, non serve altro… avrei voluto tirare fuori la macchina da cucire, ma non serve!

Ed ecco qua il mio collage, sulla mensola della mia stanzetta! Posso andare a preparare il pranzo soddisfatta del mio piccolo esercizio creativo!

 

1-DSC_0438

Provateci anche voi!

A presto!

buoni propositi 2016

Scritto il . Postato in eleonora, home & organization

palette-15

Buon giorno a tutti e Buon Anno!

Avete trascorso delle belle vacanze e un divertente capodanno?

Bene! E con lo scoccare della mezzanotte, l’1 gennaio non manca la lista dei buoni propositi!

Ce ne sono sempre tanti da scrivere e annotare… molti sono desideri, altri sono promesse (che spesso non vengono mantenute) e alcuni sono dei TO DO!

Uno dei miei “To Do” di quest’anno è il riordino dei materiali scrap e craft. Dopo il Natale si sa che la stanza dedicata ai nostri hobby sembra devastata da una bomba ma la mia anche da molto tempo prima…

IMG_4873

…questa foto l’ho scatttata dopo aver scrappato in un metro quadrato in piedi in mezzo a tutto!!! Non chiedetemi come ma sono riuscita a trovare il necessario per realizzare i layout di questo post qui!

Quindi oggi voglio darvi qualche consiglio o trucchetto per riporre al meglio tutti i vostri abbellimenti e i vostri materiali preferiti!

Sono ancora in pienissima fase di riordino quindi vi mostrerò cosa ho fatto fino ad’ora…

Una delle prime cose a cui mi sono dedicata sono i nastri e affini (disponibili in negozio) che tengo riposti dentro una piccola cassettiera di un vecchio negozio di merceria.

IMG_7899

I nastri li ho avvolti attorno a piccoli rettangoli di cartone spesso e divisi per colore in modo che siano ben visibili e che non si arrotolino formando un intricato groviglio indistricabile.

IMG_7905

IMG_7906

Un altro cassetto è dedicato ai bottoni che io adoro!!! Li ho divisi per colore ponendoli dentro a piccole scatoline create da me utilizzando dei cardstock in vari colori. Prendendo le misure giuste, tagliando, piegando e incollando ho ottenuto degli ottimi divisori per i miei amatissimi bottoni.

IMG_7907

IMG_7910

In questa cassettiera non potevano mancare i washi tape (una vasta scelta disponibile in negozio)! Anche questi adorati da tutti, non solo da me, sono versatilissimi e ultimamente vengono utilizzati moltissimo anche nelle Planner (ancora disponibli in negozio. Qui, quiqui e qui le mie preferite!) per scotchare foto, biglietti da visita o piccole ephemera che ricordano un momento felice.

IMG_7913-002

Poi ci sono da sistemare gli abbellimenti: le mini Chipboard, i Wood Veneer, le mini mollette e i badge. Vorrei utilizzare un altro cassettino con lo stesso metodo dei bottoni, creando scatoline di carta colorata, organizzando questi piccoli oggetti di decorazione. Ma per il momento sono al sicuro dentro a scatole di plastica con i divisori. Togliendo dalle confezioni questi abbellimenti è più facile e veloce trovare quello che serve in poco tempo.

IMG_7916

IMG_7915

E poi ci sono anche tutte quelle piccole confezioni di strass, dotsstickers e chips adesive che ho unito con un grande anello metallico (che potete trovare in negozio) in modo da raggrupparle in un blocchetto unico e avere subito una panoramica di quello che posso utilizzare nelle mie pagine scrap.

IMG_7918

IMG_7919

Spero di avervi dato qualche idea valida per organizzare al meglio anche le vostre miriadi di abbellimenti! Se avete altre idee valide potete scrivere un commento per condividere altri trucchetti per tante di noi che hanno ancora la camera sotto-sopra!

Buona giornata!

Alla prossima

E.

  • stamperia

  • American Crafts

  • becky higgins

  • la casa di gio

  • Studio Calico

  • DolceMania

Tutti i diritti riservati fatelecreative.it © 2017 - P.IVA 01550750994 - Privacy Policy
Powered by sibecomunicazione.it - Build with Wordpress framework and Yootheme template