bag 2 bag

Scritto il . Postato in blog, home & organization, sara, tutorial

Buongiorno care creative! Non so a voi, ma questa primavera improvvisa mi ha messo una voglia di creare spaventosa! Infatti ho spolverato la vecchia Singer della nonna e rovistato nella cesta dei ritagli di stoffa, trovando dei bellissimi pezzi grigi e rosa perfetti per ci che volevo creare!

Avevo infatti bisogno di una di quelle sportine di stoffa da tenere in borsa ed utilizzare all’occorrenza, tipo quando sono in giro per lavoro a ritirare e/o conseganre buste e documenti che puntualmente mi ritrovo inmano e non so mai dove mettere!

Quindi, per realizzare questa “bag2bag” avete bisogno di:

– 2 pezzi stoffa grigio scuro pois  32×26 cm(esterno borsa)

– 2 pezzi stoffa grigio chiaro pois 16×26 cm (esterno e interno)

– 2 pezzi stoffa rosa 32×26 cm(interno borsa)

-2 pezzi stoffa grigio scuro pois 5×50 cm(manici)

–  1 pezzo elastico piatto 12cm

– 1 bottone fucsia grande

– filo da cucire grigio scuro e fucsia

Immagine1

Per prima cosa, ho fissato tra di loro l’interno (stoffa rosa) e l’esterno (stoffa grigio scuro) della borsa con due spilli, in modo da averli ben uniti tra di loro e riuscire a lavorare bene.

Innanzi tutto, ho fissato con due punti l’elastico piatto sul dritto della stoffa grigio scuro, per realizzare la chiusura della borsina.

Ho realizzato la parte superiore della sporta piegando a metà la stoffa grigio chiara e stirandola per benino, l’ho poi appoggiata sulla stoffa grigio scuro e ho cucito lungo il bordo. Poi ho rigirato la stoffa grigio chiaro e ho nuovamente stirato.

IMG_8690Per fissare bene tutto, ho fatto un’altra cucitura ababstanza vicino al punto di giunzione delle due stoffe. Sulla parte grigio chiaro ho usato il filo da cucito grigio, mentre sulla parte grigio scuro ho usato il filo fucsia (in foto non rende..sigh!)

IMG_8672

Poi ho realizzato i manici. ho piegato a metà (sulla larghezza) le stisce di stoffa grigio scuro, cucendone poi il margine. IMG_8659

Con un uncinetto e un pò di fatica, ho risvoltato i manici e li ho stirati per bene, appiattendoli.

IMG_8673Ho poi fissato i manici dal rovescio delle due parti della mia borsa, fissandoli poi conla macchina da cucire. Diciamo che ho fatto qualche esperimento con i punti diversi, ma è venuto decisamente male!

IMG_8677Infine, con molta pazienza e precisione, ho unito le due “facce ” della borsa dritto contro dritto e ho cucito lungo tutto il bordo. Se notate delle cuciture storte,  è solo un’illusione ottica! Le cuciture sono drittissime, è la stoffa che ho tagliato storta 🙂

IMG_8680Ecco un piccolo particolare della borsa risvoltata.

Come tocco finale, ho cucito un bel bottone rosa poco sopra a dove ho posizionato l’elastico, in modo che piegandola ed arrotolandola, si riduca ai minimi termini, la misura giusta per perdersi dentro la mia borsa!

IMG_8743

Eccola qui, pronta per essere tuffata in borsa!

IMG_8751

IMG_8752Mi sono divertita un sacco a realizzarla, indubbiamente devo affinare la tecnica, ma mi piace da impazzire. Avete curiosato nello shop nella sezione del cucito creativo? Ci sono un sacco di stoffine americane coloratissime e con fantasie stupende..missà che cucirò ancora qualche borsina da spargere alle amiche!

Seguiteci anche sui social e postate le vostre creazioni con l’hashtag #FateLeCreative

parure in fimo

Scritto il . Postato in blog, sara

Il mio primo vero hobby è stata la modellazione delle paste sintetiche. Ho iniziato a modellare piccoli monili da sapore un gipsy, da autodidatta, girovagando per i siti americani in cerca di ispirazione. Poi ho iniziato a sperimentare le varie tecniche, acquisendo sempre più manualità e realizando anche delle vere e proprie parure di bijoux. Non avevo uno stile preciso, creavo a seconda dell’ispirazione.

Poi ho conosciuto lo scrap e ho abbandonato le mie amate paste modellabili, ma ammetto che ogni tanto sento l’impellente bisogno di manipolare un panetto di Fimo, non necessariamente per creare qualcosa, ma per il semplice gusto di tornare un pò indietro nel tempo. E così è stato qualche giorno fa, mentre cercavo l’ispirazione per questo post.

Ho rispolverato il mio quadernino delle tecniche e ne ho scelta una caso, si chiama “hidden magic” ed è una figata. In realtà, si parte da un’altra tecnica, la “skinner blend“, che consiste nella realizzazione di sfoglie di pasta modellabile con delle bellissime sfumature, mediante l’aiuto di una vera e propria macchina per stendere la pasta.

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/236x/63/06/98/630698f378c0b741162ae9cfd9c76852.jpg

Skinner blend – immagine presa da internet

Quindi mi sono messa all’opera ed ecco cosa ne è uscito.

Un’appariscente parure, composta da tre bangles, due spille e un paio di orecchini. Niente collana o anelli, perchè il resto mi sembrava già abbastanza importante!!

IMG_8628I colori sono gli stessi di un maglioncino che avevo regalato anni e secoli fa al mio fidanzato, che mi era piaciuto proprio per i colori accesi e vivaci.

Un particolare dei bracciali, che hanno spessori diversi e ho modellato usando come base una lattina di Coca Cola (il diametro perfetto per le mie mani!).

IMG_8621Ho prima creato una base con una sfoglia bella spessa di Fimo nero (n° 9) sulla quale ho modellato l’anima del bracciale con gli scarti di pasta di lavori precedenti (non si butta via niente, tutto torna utile!!) poi ho completato con i pezzi di Fimo sfumato, realizzati secondo i tutorial linkati sopra.

Stesso procedimento per gli orecchini: ho creato la base dandogli forma con gli appositi attrezzi e ho poi completato tutto con le strisce di Fimo sfumato.

IMG_8623

E infine le spille, realizzate nello stesso identico modo.

IMG_8624

Un trucchetto per elimire gli avvallamenti nei punti di giunzione dei vari pezzi di sfoglia, è quello di lisciare la superficie dell’oggetto con un pò di borotalco, che darà anche un effetto leggermente perlato al tutto.

Una volta modellata tutta la parure, ho infornato a per circa 30 minuti a 110°C, controllandola ogni tanto, date le diverse dimensioni dei vari pezzi. Ho lasciato rafreddare e poi ho lucidato tutto con l’apposita vernice brillante. Più mani si stendono, più la finitura tenderà all’effetto vetrificato, ma tra una mano e l’altra è importante lasciare asciugare molto bene!

Cosa aspettate? Correte in negozio (o nello shop) a fare scorta di Fimo per creare la vostra personalissima parure, magari anche un pò primaverile!

Sara

welcome baby boy

Scritto il . Postato in blog, kids & school, sara, scrapbooking & project life

Nella giornata mondiale della donna, io festeggio un ometto. Sì, un piccolo nano di poco più di un mese, ovvero il bimbo della mia compagna di banco delle superiori. Pur trovandoci nell’era del digitale, le fotografie stampate hanno quel nonsochè di poetico e, da buona scrapper, non potevo non costruire un bell’album per conservare le foto più belle e significative del nuovo arrivato.

Ho pensato ad una struttura semplice, realizzata con cartoncini bianchi in formato A5 e la copertina in cartone ondulato bianco, il tutto rilegato con una spirale metallica e chiuso da un sottile spago azzurro.

IMG_8468La scelta di non decorare la copertina è dovuta al fatto che ho pensato all’album come un contenitore di ricordi da tirare fuori nelle rimpatrite di famiglia, quindi troppe decorazioni avrebbero potuto rovinarsi nei vari passamano.

Ma non vi preoccupate,  perchè l’interno è bello zeppo di decorazioni, tutte ritagliati dalle carte della Pebbles della Collezione “Lullaby” versione maschile.

Questa nuova collezione è super versatile e decisamente completa, perchè è composta non solo da patterned fantasia con cicogne, paperelle e quadretti, ma anche due bellissime carte ritagliabili, una con diverse *quotes* mentre l’altra con i mesi (da 0 a 12, per il primo anno). Non mancano di certo gli stickers, che riprendono i vari soggetti presenti nelle patterned, gli ephimera, gli adesivi puffy e poi..l’articolo migliore: i monthstickers!! Sono una cosa bellerrima!! Sono dei cerchi adesivi con scritti i vari mesi (anche questi da 0 a 12) da applicare sul body del pupo per scattare la foto del mese ed avere uno stato di avanzamento del suo primo anno di vita. La stessa collezione è disponibile anche nella versione per bimba.

Ma passiamo all’interno dell’album, che ho decorato in maniera semplice e lineare, cominciando dall’interno della copertina che riporta il nome dello gnometto fustellato nella gomma crepla..

IMG_8469..alternando le card con i mesi a qualce striscia di patterned..

IMG_8470

IMG_8471

IMG_8472

IMG_8473

IMG_8474..alcuni abbellimenti con ritagli di carta e fustellate in crepla, il tutto nei classici colori..

IMG_8476

IMG_8477..andando avanti coi vari mesi, fino ad arrivare alla pagina dedicata al primo compleanno.

IMG_8478Inoltre, seguendo un pò la scia del Brush Lettering che sta dilagando, ho realizzato una new born board, una specie di “manifesto” con le info da ricordare, ovvero nome, data di nascita, peso e nome di mamma e papà.

IMG_8459

Le scritte le ho fatte con la penna a serbatoio e gli acquarelli, decorando il tutto con un pò di stickers. Certo, la calligrafia è decisamente da migliorare, ma a me piace un sacco!

 Un pensierino carino, al posto dei soliti regali che si fanno per le nuove nascite e completamente fatto a mano, pieno di affetto. Nello shop trovate tutto!

Sara

una card versatile

Scritto il . Postato in blog, party & co., sara, scrapbooking & project life

Eccoci di nuovo a tenervi compagnia con tante cosine carine alle quali potete ispirarvi. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Oggi vi propongo un’evergreen delle cards, ovvero un biglietto d’auguri con un buono al suo interno, che può essere utilizzata in qualunque occasione, sia esso un compleanno, una Comunione, Battesimo, Laurea o semplicemente una ricorrenza speciale.

Io l’ho utilizzata per San Valentino..che era ieri, lo so. Sono arrivata un pò lunga 🙂

IMG_8346

Sono partita dalla classica base per un biglietto d’auguri: un bel cardstock 10×30 cm, cordonata a metà. Esternamente l’ho decorata con un bel cuore fustellato, una label con la data, una striscia tagliata dalla patterned “Cruising Alone” di Amy Tangerine e un sentiment sdolcinato, completando con due mezze perle per dare un pò di luce.

Con un’altra striscia di cardstock ho creato una fascetta che ho inserito all’interno e l’ho abbellita con qualche ritaglio della patterned utilizzata per l’esterno.

IMG_8347 Il pezzo forte della card è il buono custodisto all’interno.

IMG_8348Ho rispolverato qualche Gelatos, la mia penna col serbatoio e sono andata alla ricerca della sagoma di una barba. Nemmeno a farlo apposta ne ho trovata una uguale uguale al profilo del mio fidanzato 🙂 l’ho quindi riportata su un pezzo di carta da acquarello e ho poi completato on qualche scritta. Non sono ancora molto ferrata sulla brush calligraphy ma diciamo che ci sto lavorando!

E voi continuate a seguirci, perchè abbiamo un pò di novità da svelarvi!

A presto

Sara

Calendario dell’Avvento: scatolina handmade

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, sara

template-scatolina-02A soli tre giorni da Natale, nella penultima scatolina del nostro Calendario, ho trovato la parola ACETATO!

15577613_10154011563320766_212374741_n-copia

Diciamo che quest’anno è stato un pò “così”, sono successe tante cose,alcune brutte ma alcune belle, che non mi hanno lasciato un attimo di tempo per dedicarmi al consueto shopping pre-natalizio alla ricerca del regalo perfetto e, quindi, ho puntato tutto sugli acquisti on-line. Comodo, rapido ed indolore, lo shopping tecnologico ha un lato negativo: il packaging. A quello bisogna provvedere da sè! Capitemi, non è che se vado in giro per negozi, elemosino impaccheamenti alle commesse, ma diciamo che quando si hanno dei pensierini di dimensioni ridotte, una scatolina in dotazione è sempre ben accetta!

Infatti, uno dei regali per i miei cari è proprio un portachiavi, ma mi è arrivato in un’anonima busta di cartone, troppo grande e troppo anonima. Quindi ho costruito da zero una scatola che potesse contenerlo, utilizzando solamente un cardstock e un foglio di acetato.

Questa volta esiste template, perchè in rete c’è l’imbarazzo della scelta, sia per modelli che per dimensioni.

Ho realizzato una piccola scatolina di quelle con il coperchio trasparente che si incastra nella base.

img_78091Quindi sono partita costruendo la base con il cardstock, dal quale ho ritagliato la forma prestabilita, ho cordonato le alette e le ho ripiegate verso l’interno, fissandole con il biadesivo. Aggiungendo una cordonatura sulle alette, ho creato un piccolo bordino alla scatolina.

img_7810

Anche dall’acetato ho ritaglaito un quadrato, leggermente più piccolo della base, ho realizzato le alette aggiungndo 1 cm rispetto ai bordi della scatolina e le ho ripiegate, senza fissarle, perchè basta inserire il coperchio nella base per farlo rimanere fermo.

Eccola qui, perfetta per il mio portachiavi!

img_7811

A domani, con il nostro ultimo post!

Sara

Calendario dell’Avvento: ready for 2017!

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, i nostri speciali, sara

template-scatolina-02Mancano solo 10 giorni a Natale e io non resisto più!! Questo sarà in assoluto il Natale più magico di sempre, certo, ci ‘è stato qualche intoppo ma mi auguro che queste imminenti feste riportino la serenità..e intanto continuiamo a scoprire il nostro Calendario dell’Avvento..

15417015_10154006269040766_83655649_n-copia

Nella scatolina di oggi ho trovato..il 2017!

Tra poco più di due settimane inizierà un nuovo anno e allora perchè non regalare ai colleghi un piccolo calendario da scrivania per dare un tocco di colore alle grigie giornate trascorse in ufficio?

Servono davvero pochissimi materiali e una buona dose di fantasia, ecco quindi cosa ho usato:

– calendario stampato su cartoncino, cliccate qui per scaricare il nostro template pronto per voi :))) calendario-da-tavolo

– cartone di recupero (due pezzi 21×10,5cm, un pezzo 17×10,5cm)

– Bind It All e spirale (6 anelli)

– Word Label Stickers Carpe Diem;

– patterned Amy Tangerine collezione “oh happy life” (Little Moments, Everyday happy, Cruising Alone, Crazy fun)

Ho tagliato le varie pagine del calendario (in fondo al post trovate il link per scaricarlo) e le ho bucate con la Bind It All. Ho poi decorato ogni mese con vari ritagli di patterned e qualche frasina adesiva, cercando di non appesantire troppo. Ho realizzato anche la copertina, ricoprendo il pezzo di cartone con una patterned ed aggiungendo qualche decorazione.

Dopodichè, ho assemblato i pezzi di cartone, precedentemente forati con la Bind, in modo da ottenere la classica struttura di un calendario da tavolo e ho rilegato tutto.

Ecco quindi la copertina..

copertina..e i vari mesi.

gennaio

febbraio

marzo

aprile

maggio

giugno

luglio

agosto

settembre

novembre

dicembreUn’idea carina per un regalo non troppo impegnativo! Ovviamente, cambiando le patterned e/o gli abbellimenti, si possono ottenere molteplici varinati sul tema..oppure si può personalizzare a seconda del destinatario!

Vi ricordo di taggare i vostri lavori ispirati al nostro calendario dell’avvento con l’hashtag #avventofatelecreative2016 .

Alla prossima!

Sara

Calendario dell’Avvento: orecchini dipinti a mano

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, sara

15417030_10154001017600766_2062223522_n-copiaNella scatolina di oggi ho trovato la parola ACRILICI!

Oggi vi propongo un piccolo pensierino per amiche e cugine: un paio di orecchini in legno dipinti a mano.

Sono partita da un listello di balsa dal quale ho ritagliato delle figure geometriche, ho scartavetrato leggermente i bordi e poi ho steso una prima mano di acrilico per uniformare lo sfondo. Una volta asciutto, se il colore dovesse risultarvi troppo chiaro, date un’altra mano.

avv_1 Senza aspettare che asciugasse la seconda mano, ho immerso gli orecchini nei brillantini dorati…

avv_2Una volta asciugato del tutto l’acrilico, ho eliminato la porporina in eccesso e steso una bella mano di vernice protettiva da decoupage, per evitare lo spargimento di pagliuzze dorate e ho montato le monachelle dorate.

Eccoli qui!!

avv_3Un piccolo pensiero, decisamente veloce da realizzare ma di grande effetto!!

Io ho utilizzato l’accostamento bianco & oro perchè lo trovo semplice e raffinato, ma esistono svariate tonalità di colori acrilici e una buona quantità di brillantini colorati, che potete trovare in negozio!!

Sara

Calendario dell’Avvento: quadretto natalizio

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, sara

template-scatolina-02

bordeaux

La scatolina di oggi contiene la parola BORDEAUX!

Non so voi, ma mi sono letteralmente innamorata di questo colore! E la cosa bella è che risulta perfetto in qualsiasi stagione ed in qualunque circostanza. Infatti, rovistando tra i miei cardstock, ne ho trovato uno proprio di questo colore e mi è sembrato perfetto per realizzare un bel quadrettino nataloso.

Per prima cosa, ho rifilato il cardstock in modo che fosse precisamente 30cmx30cm, poi ho cordonato tutti i lati a 2cm – 3cm – 5cm – 6cm e ho ritagliato l’eccesso, come in foto (in fondo all’articolo trovate lo schema delle cordonature e dei tagli).

home_1

Ho poi ripiegato su loro stessi tutti i lati, incastrandoli tra di loro con molta delicatezza e ho fissato con un pochino di biadesivo in modo da rendere più stabile la struttura, ottenendo questa cornice.

home_2Poi ho sfoderato il mio pennello col serbatoio, qualche Gelatos, un ritaglio di carta da acquarello e un pò di fantasia. Non ho fatto esercizi di hand lettering, mi sono solo lasciata ispirare dalle classiche immagini natalizie che mi girano per la mente in questo momento.
Ho quindi disegnato una ghirlanda di foglie verdi e bacche rosse, creando qualche ombreggiatura con tonalità più scure. Al centro, ho scritto “merry christmas” con il colore marrone, ho lasciato asciugare parzialmente e poi ho aggiunto qualche punto più scuro.

home_3Ho fissato il foglio all’interno della cornice, centrandolo il più possibile e..

..eccolo pronto!

home_4

Mi sono divertita un sacco a realizzarlo e ci ho messo davvero pochissimo tempo..credo ne farò ancora qualcuno da reagalare a parenti amici.

Vi lascio, con un piccolo dettaglio..home_5

..e lo schema di cordonature e tagli! se volete potete scaricare anche questo TEMPLATE schema_cornice, cliccate sul link e stampatevi il PDF 🙂

schema_taglio_corniceBuon divertimento!

Sara

Calendario dell’Avvento: presepe handmade

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, sara

template-scatolina-02

Tocca a me aprire le danze del nostro bellissimo e speciale Calendario dell’Avvento della Creatività!

15281044_10153964021540766_1228362876_n-copia

Nella prima scatolina ho trovato la parola FIMO!

Volevo realizzare qualche decorazione natalosa per la casa e… quale decorazione migliore se non il presepe? Dovete sapere che, dopo ben cinque anni, non ho ancora una natività in casa… sì, sono tremenda!

Così ho pensato di crearlo con il Fimo, molto stilizzato e senza troppi dettagli, ma con i classici colori di Giuseppe e Maria.

Eccolo qui

img_7521

Ho volutamente realizzato solamente i tre personaggi principali, cercando di caratterizzarli il più possibile. Dopo aver creato un cilindro svasato per il corpo, ho posizionato il viso fissandolo con uno stuzzicadenti e poi ho aggiunto i dettagli. A Giuseppe ho messo il suo tipico copricapo, trattenuto da una corda, e la mantella, mentre per Maria ho modellato un velo con qualche drappeggio. Ho avvolto Gesù Bambino in un lenzuolo candido che ho decorato con filetto dorato e l’ho posizionato nella sua culla.

img_7522Finito di modellare tutto, ho infornato a 130°C per circa 25 minuti, ho lasciato raffreddare… et voilà!

Il mio presepe è pronto per essere posizionato in bella mostra, magari su un bel piattone dorato con qualche pezzo di legno.

img_7525… e qualche lucina per creare un pò di quella atmosfera magica di Dicembre!

Per oggi è tutto, vi invito a passare di qua anche domani, vi aspettano un sacco di cose bellissime!

Vi ricordo l’hashtag #avventofatelecreative16 per condividere i vostri lavori sui social!

Sara

lumachine porta-note

Scritto il . Postato in blog, home & organization, sara

home_decoCapita anche a voi di seminare in giro per casa foglietti, post-it e messaggi? A me sì, di continuo. Soprattutto quando il mio fidanzato ha le giornate di riposo durante la settimana e mi tocca tappezzare ogni stanza con svariate indicazioni, per il momento le più gettonate sono “il pranzo è in frigo”, “aggiungi il detersivo in lavatrice” e “svuota la lavastoviglie”.

Ma poi mi si è accesa una lampadina guardando i miei panetti di Fimo in fondo al cassetto creativo e ho pensato di realizzare dei piccoli porta-messaggini da spargere per casa.

Volevo qualcosina di simpatico così..mi sono venute in mente delle lumachine!! Ma non le classiche lemache che si trovano in mezzo all’erba, diciamo che me le sono immaginate un pò più stilizzate.

Ecco quindi i diversi passaggi della loro realizzazione.

Per prima cosa, ho ammorbidito un pò il fimo e ho modellato una striscia, arrotondandone le estremità. Dopodichè ho ripiegato la striscia su se stessa, non proprio a metà in modo che le due estremità rimanessero un pò sfalsate. Infine, ho arrotolato la striscia come se fosse una rotella di liquirizia.

lumache_1Una volta arrotolata, ho modellato il musetto rigirandolo dalla parte opposta rispetto al guscio e ho appiattito un pochino la parte inferiore, per fare sì che stesse in piedi.

Ecco la lumachina abbozzata..non è carinissima??

lumache_2Per abbellirla un pò, con dei dotter di diverse dimensioni, ho aggiunto un pò di dettagli come l’ochietto e qualche puntino qua e la. Ora assomiglia decisamente di più ad una simpatica lumachina. Sulla parte superiore del guscio ho fatto un piccolo buchetto per inserirci il porta-messaggio.

lumache_4Il piccolo esercito di lumache è pronto per la cottura..

lumache_3..le ho infornate a 110°C  per circa 20 minuti, nel frattempo ho modellato del filo metallico da bigiotteria, facendo delle piccole spirali, anche se un pò sbilenche. Una volta sfornate le lumachine, ho montato le spirali metalliche ed inserito dei cerchi punchati da ritagli di cardstok, sui quali ho scritto alcune parole..

lumache_5..che presto lasceranno spazi a messaggi un pò meno sdolcinati 😉

lumache_6Vado a disseminarle per casa!

Alla prossima!

Sara

  • stamperia

  • American Crafts

  • becky higgins

  • la casa di gio

  • Studio Calico

  • DolceMania

Tutti i diritti riservati fatelecreative.it © 2017 - P.IVA 01550750994 - Privacy Policy
Powered by sibecomunicazione.it - Build with Wordpress framework and Yootheme template