welcome baby boy

Scritto il . Postato in blog, kids & school, sara, scrapbooking & project life

Nella giornata mondiale della donna, io festeggio un ometto. Sì, un piccolo nano di poco più di un mese, ovvero il bimbo della mia compagna di banco delle superiori. Pur trovandoci nell’era del digitale, le fotografie stampate hanno quel nonsochè di poetico e, da buona scrapper, non potevo non costruire un bell’album per conservare le foto più belle e significative del nuovo arrivato.

Ho pensato ad una struttura semplice, realizzata con cartoncini bianchi in formato A5 e la copertina in cartone ondulato bianco, il tutto rilegato con una spirale metallica e chiuso da un sottile spago azzurro.

IMG_8468La scelta di non decorare la copertina è dovuta al fatto che ho pensato all’album come un contenitore di ricordi da tirare fuori nelle rimpatrite di famiglia, quindi troppe decorazioni avrebbero potuto rovinarsi nei vari passamano.

Ma non vi preoccupate,  perchè l’interno è bello zeppo di decorazioni, tutte ritagliati dalle carte della Pebbles della Collezione “Lullaby” versione maschile.

Questa nuova collezione è super versatile e decisamente completa, perchè è composta non solo da patterned fantasia con cicogne, paperelle e quadretti, ma anche due bellissime carte ritagliabili, una con diverse *quotes* mentre l’altra con i mesi (da 0 a 12, per il primo anno). Non mancano di certo gli stickers, che riprendono i vari soggetti presenti nelle patterned, gli ephimera, gli adesivi puffy e poi..l’articolo migliore: i monthstickers!! Sono una cosa bellerrima!! Sono dei cerchi adesivi con scritti i vari mesi (anche questi da 0 a 12) da applicare sul body del pupo per scattare la foto del mese ed avere uno stato di avanzamento del suo primo anno di vita. La stessa collezione è disponibile anche nella versione per bimba.

Ma passiamo all’interno dell’album, che ho decorato in maniera semplice e lineare, cominciando dall’interno della copertina che riporta il nome dello gnometto fustellato nella gomma crepla..

IMG_8469..alternando le card con i mesi a qualce striscia di patterned..

IMG_8470

IMG_8471

IMG_8472

IMG_8473

IMG_8474..alcuni abbellimenti con ritagli di carta e fustellate in crepla, il tutto nei classici colori..

IMG_8476

IMG_8477..andando avanti coi vari mesi, fino ad arrivare alla pagina dedicata al primo compleanno.

IMG_8478Inoltre, seguendo un pò la scia del Brush Lettering che sta dilagando, ho realizzato una new born board, una specie di “manifesto” con le info da ricordare, ovvero nome, data di nascita, peso e nome di mamma e papà.

IMG_8459

Le scritte le ho fatte con la penna a serbatoio e gli acquarelli, decorando il tutto con un pò di stickers. Certo, la calligrafia è decisamente da migliorare, ma a me piace un sacco!

 Un pensierino carino, al posto dei soliti regali che si fanno per le nuove nascite e completamente fatto a mano, pieno di affetto. Nello shop trovate tutto!

Sara

Porta Memorabilia

Scritto il . Postato in blog, home & organization, lilith, scrapbooking & project life

Dopo la parentesi Carnevalesca, tutta feltro e colla a caldo, per Marzo si torna allo scrap più classico. O almeno ci torno io!

Non so voi, ma i miei cassetti esplodono di memorabilia: viaggi, gite fuori porta con la famiglia, ricordi di questo o quella giornata. In teoria una scrapper come si deve dovrebbe avere un minialbum per ogni occasione. Io però spesso non ci riesco, perchè tra una cosa e l’altra, i minialbum che faccio non riescono mai a tenere il passo con i ricordi che accumulo. Ho quindi deciso di dedicare il 2017  a trovare un modi più adeguato a conservare le cose a cui tengo.

Per prima cosa ho abbandonato definitivamente il Projct Life, per me troppo lungo e macchinoso, per sostituirlo con una mia personale variazione sul tema (che vi mostrerò tra qualche post) e poi ho optato per una raccolta più organizzata dei miei mille memorabilia. E di questo parliamo oggi.

Siete stufe di avere scatole che esplodono di scontrini, biglietti di musei e cartine stradali che non hanno trovato posto in nessun album ma di cui non voletre separavi? Questo è il modo in cui ho risolto la questione.

Ho, molto banalmente, costruito delle cartelline in cui raccogliere gli avanzi e i ricordi di questo o quel viaggio.

g3342

Sono partita da un banalissimo Bazzil 30X30 e ho cordonato a 10 cm e a 23 cm. Ho poi piegato il foglio su se stesso ottenendo una cartellina, come potete vedere nella foto qui sotto. Con un bel pezzo di biadesivo (molto forte) ho chiuso il lato basso dell’aletta interna della cartellina e la struttura è terminata

Come potete vedere è davvero semplicissima, ma comunque perfetta per contenere tutti i nostri memorabilia.

g3326

Ho scrappato leggermente la copertina (perchè una scrapper non si accontenta mai di una bustina anonima), ma cercando di non eccedere. E altrettanto minimale è la chiusura: pochi giri di twine bianco e rosso.

g3294

E la nostra taschina è pronta a raccogliere tutti i nostri ricordi

g3310

Appena finito di riporre i ricordi del viaggio ad Istanbul ho deciso che dovevo trovare uno spazio anche per i memorabilia londinesi. E così altro bazzil color craft, altra cordonatura e biadesivo e un’altra cartellina è pronta per essere decorata.

g3290

E dopo Londra sarà la volta di Venezia e poi di Parigi e probabilmente anche di una cartellina per tutte quelle vecchie foto, stampate e mai scrappate che si accatastano sulla mia scrivania. Dopotutto è talmente facile e veloce che non c’è motivo di limitarsi.

g3298

Personalmente, metterò le mie cartelline in un cassetto, dove staranno impilate e ordinate ad aspettami. Ma sono perfette anche per essere riposte “in piedi” su una mensola, come tanti libri allineati uno all’altro.

g3302

g3306

g3314

 

g3322

g3334

g3338
Facile, no?

una card versatile

Scritto il . Postato in blog, party & co., sara, scrapbooking & project life

Eccoci di nuovo a tenervi compagnia con tante cosine carine alle quali potete ispirarvi. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Oggi vi propongo un’evergreen delle cards, ovvero un biglietto d’auguri con un buono al suo interno, che può essere utilizzata in qualunque occasione, sia esso un compleanno, una Comunione, Battesimo, Laurea o semplicemente una ricorrenza speciale.

Io l’ho utilizzata per San Valentino..che era ieri, lo so. Sono arrivata un pò lunga :-)

IMG_8346

Sono partita dalla classica base per un biglietto d’auguri: un bel cardstock 10×30 cm, cordonata a metà. Esternamente l’ho decorata con un bel cuore fustellato, una label con la data, una striscia tagliata dalla patterned “Cruising Alone” di Amy Tangerine e un sentiment sdolcinato, completando con due mezze perle per dare un pò di luce.

Con un’altra striscia di cardstock ho creato una fascetta che ho inserito all’interno e l’ho abbellita con qualche ritaglio della patterned utilizzata per l’esterno.

IMG_8347 Il pezzo forte della card è il buono custodisto all’interno.

IMG_8348Ho rispolverato qualche Gelatos, la mia penna col serbatoio e sono andata alla ricerca della sagoma di una barba. Nemmeno a farlo apposta ne ho trovata una uguale uguale al profilo del mio fidanzato :-) l’ho quindi riportata su un pezzo di carta da acquarello e ho poi completato on qualche scritta. Non sono ancora molto ferrata sulla brush calligraphy ma diciamo che ci sto lavorando!

E voi continuate a seguirci, perchè abbiamo un pò di novità da svelarvi!

A presto

Sara

Ricominciamo nel mese dell’amore!

Scritto il . Postato in blog, manu, party & co., scrapbooking & project life

 Eccoci qua, pensavate fossimo ancora alle prese con il capodanno?

Ci sono un po’ di novità da raccontarvi, ma nel frattempo mi spetta il compito di ricominciare con i post e quale occasione migliore di San Valentino, direte voi?

Ora, questo Santo ed io non andiamo molto d’accordo, anche se è mio vicino di casa (Perugia-Terni) e quindi non compro mai nulla per festeggiarlo, però poi mi trovo a pensare che qualcosina mi piacerebbe fare, che forse una stupidaggine da mettere sotto il piatto dei miei uomini mi piacerebbe pure tirarla fuori, che una cosa piccina picciò di quelle che ci vogliono dieci minuti…

Uff, insomma, alla fine mi ritrovo a giocare con quello che ho… Giocate con me?

Vi serviranno pochissimi materiali: pagine di un libro vecchio, del vellum, qualche pezzetto di pannolenci da cui tagliare dei cuoricini, gomma crepla glitter adesiva o no, avanzi di carte non sanvalentinose, ma che possano andare (io ho usato il foglio Thankful della serie Woodland forest di PEBBLES), del twine e qualche altro abbellimento.

Faremo dei semplicissimi cuori origami che diventeranno bustine per racchiudere un piccolo messaggio, protetti da altre bustine. Lo so, sembra complicato, ma meglio guardare le figure!

02-DSC_0004

Nel web troverete molti tipi diversi di cuori origami, quelli che ho fatto io sono uguali a quelli che trovate nello schema di Pane Amore e Creatività qui sotto, basterà partire da una base quadrata e potrete variare le dimensioni a vostro gusto:

L’unica accortezza che dovrete avere è quella di fare le piegature delle punte del cuore nel senso contrario a quello indicato, in modo che la taschina che si verrà a creare sia sul davanti del cuore (spero di essermi spiegata).

Io ho usato le pagine di un vecchio dizionario, ma è ovvio che possiate usare qualsiasi carta, anche patterned (e anche sanvalentinosa ;) ).

03-DSC_0005

Potrete abbellire i cuori come più vi piace, trovo che un po’ di twine bianco e rosso ci stia benissimo, con un cuoricino tagliato nel pannolenci e una freccia presa da un vecchio kit di abbellimenti di Heidi Swapp, a cui ho aggiunto una frase in tema che potrete anche stampare al pc.

Dentro alla bustina/cuore ho poi inserito un altro cuore fustellato nella gomma crepla e un messaggio: ho doppiato la carta patterned della Pebbles con cartoncino bianco, quindi sul fronte avremo un sentiment “preconfezionato” e sul retro uno scritto a mano personalizzato :D.

04-DSC_0006

05-DSC_0007

06-DSC_0008

07-DSC_0010

 Ho aggiunto una mollettina ed ecco i cuori finiti!

Per completarli, ho deciso di chiuderli in una bustina di vellum, anche in questo caso troverete molti modelli nel web, se non avete qualche attrezzo infernale per farle!

08-DSC_0011

Ho usato un file della Silhouette per creare il retro della busta, il cartoncino è doppiato con del tape e poi cucito direttamente. E sì, i colori sono un po’ natalizi o patriottici… ma mi piacciono!

11-DSC_0017

Sul davanti, potremo anche mettere altri cuori a mo’ di sigilli di ceralacca, invece di lasciarli lì a guardare…

12-DSC_0018

Un’altra cosa che si potrebbe fare è quella di appendere i cuori direttamente ad un filo di twine con le mollettine e fare una bella ghirlanda, che ne dite?

09-DSC_0014

10-DSC_0015

 

A presto!

femmine contro maschi

Scritto il . Postato in eleonora, scrapbooking & project life

scrapPer la rubrica scrap di questo mese ho voluto sfidare me stessa mettendomi alla prova e utilizzando le bellissime carte della Maggie Holmes dai colori molto femminili per dei layout maschili.

Vivo con 3 maschietti (mio marito, il mio cane e da qualche mese anche il gatto maschio) ma sono innamorata di carte dalle fantasie e dai colori non proprio “machi” ma piuttosto “mici”.

E quindi perchè non valorizzare queste splendide pattern aggiungendo dettagli e abbellimenti per un layout più mascolino.

La prima pagina che ho creato l’ho dedicata al mio Pupi che quando era piccolo era un combinaguai!

img_2464-copia

Come base ho utilizzato un classico cardstock dal colore neutro sul quale ho pasticciato con uno stencil a pois, la Medium Paste della Stamperia e gli immancabili Mister Huey’s e i Gelatos.

img_2466-copia

I dettagli applicati sotto alla foto come banner sono ritagli della carta Gather-Details della Maggie Holmes, pezzettini della tovaglietta ridotta a brandelli dal mio adorato cagnolino e altri abbellimenti vari che ho tirato fuori dalla scatola dei rimasugli.

img_2467-copia

Per finire ho aggiunto delle Enamel Dots, che io adoro, dei piccoli sentiments della Carpe Diem (World Label Stickers) e dei brads della Simple Stories.

img_2468-copia

La seconda pagina ha come protagonista mio marito.

img_2557-001-copia

La sua grande passione, da sempre, è la musica e gli U2! Suona la chitarra elettrica e la suona bene!

Questa foto di qualche anno fa è una delle mie preferite. Per scrapparla l’ho virata nei toni del bianco e nero spingendo molto sul nero per dare risalto al viso.

Anche per questo lo ho utilizzato le carte della Maggie Holmes, in particolare Gather-Blush per lo sfondo, Gather-On Point per il bordo, una carta di Jen Hadfield Homemade-Blossoms per il bordino sfumato con le scritte.

img_2558-001-copia

Come sempre ho aggiunto abbellimenti, ritagli dicarta presi dalla scatola “scrap”, paiettes qua e là per dare dei punti di colore. Titolo con alfabeti vari (qui ne trovate vari), jourlanling, data e il lo è terminato!

img_2559-001-copia

Alla prossima

E.

Back to basics: diario delle vacanze

Scritto il . Postato in blog, manu, scrapbooking & project life

scrap

 

Eccomi a voi dopo la pausa estiva!

In realtà non sembra mai essere finita, l’estate.

Io sono tra quelli che amano l’autunno e sì, qualche foglia è pure caduta, ma le temperature non accennano a diminuire.

Il Natale sembra lontano, ma mancano solo due mesi!

Se avete voglia, come me, di cioccolata calda, caminetto, maglioni di lana, ci toccherà ancora aspettare e, mentre lo facciamo, il clima ci sembra suggerire una cosa:

avete messo a posto le foto delle vacanze? No??? Siete in tempissimo, prima di cominciare a dedicarvi al Natale!

Ho intitolato il post Back to Basics, perché non sono più una scrapper da robe complicate. Anzi, correggo: non lo sono mai stata.

Quello che mi interessa non è costruire album troppo complessi, non sono padrona di tecniche particolari, non timbro, non coloro,

sono paciugona, ho una taglierina che taglia storta, il più delle volte taglio a mano, con le forbici, storta lo stesso, cucio a modo mio… quello che mi sta a cuore è

preservare qualche memoria, in un modo a me congeniale e un po’ più simpatico dell’attaccare semplicemente una foto e stop.

Cosa ci sto a fare in un DT ?

(le Fate hanno molta pazienza!)

Forse per ricordare a chi inizia a scrappare che si fa scrapbooking per se’ stessi. Che ognuno può scegliere di farlo come gli aggrada. Che non ci sono regole particolari e neanche generali.

Che non occorrono grossi mezzi o capacità e che solo provando varie possibilità capirete il giusto modo per voi.

Ad esempio, ho abbandonato i layout. Cosa sono? Le pagine 30×30 con cui tutti iniziano e che sono le basi dello scrap.

Non le sento più mie. Non è vietato non realizzare pagine 30×30!

Il giusto modo per me è il minialbum e il minialbum di adesso potremo chiamarlo “scrappin’ planner senza planner” o “diario come quando facevo il liceo”.

Facile, no?

Tempo fa ho comperato dei quaderni che misurano 18x23cm. Una misura perfetta!

Li tengo rilegati come una Maxi Dori (vi ricordate i Mini Dori? Questa è la versione maxi!) in modo da tenerli tutti insieme e li posso portare in borsa senza che si rovinino.

Ora porterò con me anche un pezzo di estate, perché uno dei quaderni si è trasformato in una sorta di diario della vita al paesello!

diario delle vacanze

Come vedete ho scrappato la copertina e il succo della questione è tutto lì: Enjoy the little things, live simply, here.

diario delle vacanze

Non l’ho ancora terminato tutto, ma sono a un buonissimo punto!

La carta del quaderno è molto leggera, ma questo non è un problema, per me. Mi piace da sempre il suono che fa la carta leggera quando la sfogli…

diario delle vacanze

Usare l’accorgimento di rinforzare gli angoli con le patterned o metterne delle strisce ogni tanto sui lati corti fa in modo che, quando si girano le pagine, non si corra il rischio di strapparle.

Anche le cuciture rinforzano e danno una piacevole sensazione visiva e tattile, ma si può fare anche senza!

In base al numero delle foto potrete anche incollare più pagine insieme e adattare il quaderno alle vostre esigenze.

Vi mostro quelle che ho già terminato, usando carte nuove che non sono propriamente estive, ma autunnali. Si può fare!

Così come trovo perfette le journaling cards che nascono per il Project Life, a cui possiamo trovare destinazioni alternative degnissime :D.

I fogli usati, che trovate nello shop, sono:

Non ho messo abbellimenti che potessero creare troppo spessore, qualcuno ogni tanto, altrimenti si va di fustellate piatte e di stickers, io ho usato quelli di Pebbles e l’alfabeto mini rosso di Jillibean ;).

Ho scritto il journaling a matita perché non ho ancora trovato la penna giusta, ma avrò modo di cancellare e riscrivere, nel caso la trovassi!

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

Per questa pagina ho usato una bellissima busta quadrata kraft di Maya Road, avendo diverse foto della stessa giornata.

diario delle vacanze

 Qualche dettaglio più visibile:

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

dettaglio

Ed è così che il diario è stato riposto insieme al quadernetto prezioso che uso per i post del Dt e ad altri che mi porto dietro, in modo da poter essere sfogliato quando mi prende nostalgia…

diario delle vacanze

diario delle vacanze

diario delle vacanze

Con questo post voglio poter ispirare chi inizia,  non fatevi scoraggiare dai moltissimi album super accessoriati che si vedono in giro:

se non vi sentite pronte per costruirne da sole o se non ne avete neanche voglia,

date una possibilità ai quaderni, riservano sorprese!

Stesso discorso per chi, invece, delle cose complicate è stufo :D!

A presto!

Scrap con Lilith

Scritto il . Postato in lilith, scrapbooking & project life

scrap

Giugno è arrivato e non c’è mese migliore per le prime vacanze, per andare in giro, vedere posti nuovi e scattare decine di fotografie. Ammettiamolo, l’estate è il momento d’oro per il Project Life, perchè finalmente si lasciano da parte le giornate grigie e un po’ ripetitive dell’inverno per buttarsi tra i colori della bella stagione.

g3235

Persino un’amante incondizionata dell’inverno come me non può resistere ad un mese allegro e vitale come Giugno.

Per mettere in risalto le fotografie scattate durante un viaggio in Francia con Gio, e in generale per sottolineare i colori chiari e luminosi delle fotografie scattate lo scorso Giugno (perchè ammettiamolo, io col PL sono sempre mostruosamente indietro), ho deciso di non eccedere nelle decorazioni.

La base di tutto il mio PL, diciamolo subito, sono sempre le bellissime carte del Core Kit Midnight di American craft. Il mio preferito da sempre!

Ho usato i soliti, bellissimi Tickers di American Craft per i titoli e per indicare i giorni in cui sono state scattate le foto. Soprattutto il nuovo alfabeto glitterato color oro  perfetto per qualsiasi occasione.

g3251

La base di molte decorazioni consiste in punchate di patterned che poi ho completato con wood veener di studio Calico, scrittine adesive e in alcuni casi con qualche stickers di Jan Hadfield 

g3243

g3227

Vogliamo parlare dei bellissimi enamel dot verde acqua? Già normalmente tendo ad usarli ovunque, ma questi sono ancora più belli perchè per la prima volta sono opachi e quindi delicatissimi

g3231

g3255

Se poi vogliamo movimentare un po’ il nostro Pl non c’è nulla di più facile che stampare una bella citazione a tema, decorarla lievemente e inserirla tra i nostri Page Protector. Tanto per cambiare un pochino.

g3239

Nell’ultima pagina sono stata davvero minimale. Ma i colori allegri delle carte, il verde delicato degli enamel dot e pochissimi abbellimenti mi sembravano perfetti per fare da cornice alle foto di un pranzo in giardino con parenti e amici.

g3247

Questo mese avevo carte bellissime con cui lavorare e quindi, al termine del PL, ho usato tutti gli avanzi che avevo per un bel LO dove ho riproposto tutti gli elementi che avevo sparso nel PL. Così, ecco di nuovo i bellissimi wood veneer della Oplà, le carte di American Craft e di Jen Hadfiel, chip board dorate, enamel dot e vellum a pois color oro.

Insomma il meglio con cui una scrapper possa chiedere di lavorare.

g3215

Questo sarà il mio ultimo post prima della pausa estiva, quindi ne approfitto per salutarvi tutte e augurarvi delle serene vacanze.

E scattate tante fotografie, così avrete la base per scrappare per tutto il prossimo inverno!

 

sunshine forever layouts

Scritto il . Postato in eleonora, scrapbooking & project life

Buongiorno a tutte,

eccomi di nuovo qui con la rubrica dedicata allo scrapbooking.

Quando mi occupo di questa rubrica mi piace realizzare dei “classici” layout mixando carta, colori, abbellimenti e materiali nuovi.

Il primo Lo, intitolato “Sunshine Friends”, è dedicato a una mia cara amica.

IMG_6757

Come base ho utilizzato un foglio 30×30 di Bazzil bianco, sul quale ho pasticciato con i Gelatos per creare un fondo colorato. Con una maschera stencil appoggiata sul cardstock ho ricoperto tutto il resto del foglio con la Medium Paste della Stamperia per far sì che, rimossa la maschera, rimanessero solo i fiori colorati a contrasto con il foglio tornato bianco con la pasta gel.

IMG_6758

Le bellissime carte che ho ritagliato e abbinato sono della Simple Stories, in particolare Journaling cards Elements della Carpediem .

IMG_6759

Infine ho aggiunto gli abbellimenti che completano la pagina. Le delicate farfalle appoggiate sul foglio sono ritagliate dalla carta Flutter Voltige della Bloom di Maggie Holmes. qualche paillettes qua e là, alfabeti di recupero e qualche goccia di Mr Hueys nero completano la mia pagina scrap.

IMG_6756

Il secondo Layout, intitolato “Forever and ever” è dedicato al mio adorato cagnolone.

IMG_6760

Mi sono innamorata della carta Punch Card della Memorandum  by PInk Paislee con i suoi colori delicati e l’ho utilizzata come base della pagina.

IMG_6762

Ho mattato la foto con le carte abbinate a quella di base.

IMG_6761

Ho completato la pagina con brads della Simple Storie. Il titolo l’ho realizzato con un acrilico nero e con una maschera della Heidi Swapp.

Alla prossima

E.

venice in the rain

Scritto il . Postato in blog, sara, scrapbooking & project life

scrap e pl
Ciao a tutte e benritrovate!

Per la mia rubrica preferita ho realizzato un minialbum di una brevissima vacanzina, ispirandomi ad una struttura un pochino particolare, scovata in una delle mie navigazioni esplorative nella rete. Cercavo un modo di utilizzare la mia fedelissima Bin-it-All perchè, a mio avviso, la rilegatura con le spirali di metallo rimane, in assoluto, il tipo di rilegatura migliore per un minialbum. Tra l’altro, esistono diversi modi di inglobare questa rilegatura nella struttura dell’abum e..io ne ho cercato uno un pò diverso dal solito!

Site curiose?! Bene, perchè la struttura del minialbum è, di per sè, di veloce realizzazione, ma la rilegatura richiede un pò più tempo e moltissima precisione!

Partiamo dalla copertina, per la quale ho utilizzato del cartone spesso 2mm, assemblando le due copertine e il dorsino con scotch di carta e rivestendo esternamente con carta da pacchi. Le pagine del mio minialbum misurano 10x15cm e ho deciso di rilegarle con una spirale di diametro 2cm, ciò vuol dire che le due copertine devono essere almeno 10x17cm mentre il dorsino misura 15x3cm.

Ecco la copertina rivestita e scrappata, con poche cosine, giusto il titolo con gli alfabeti AC e una bella timbrata del set CLICK di Stamperia. Questi nuovissimi timbri sono in alta definizione, ciò vuol dire che la timbrata viene a dir poco perfetta.

Per le carte ho usato alcune carte delle nuove collezioni di Dear Lizzy e della Crate Paper:

La la land

Bermuda

Be free

Little Nose

Immagine1_MOD
Internamente invece ho inserito la rilegatura. Ho cordonato un cardstock dotted in corrispondenza delle pieghe tra copertine e dorsino, ma vi ho aggiunto una linguetta, creata sempre con il cordonatore, che ho poi forato con la Bid-it-All e vi ho inserito la spirale e le varie paginette.

Immagine2_MODPer garantire un pò di gioco al dorsino, ho evitato di fissare il cardstock al cartone. Qui potete vedere bene la rilegatura.

Immagine2a_MOD
Per le pagine interne ho utilizzato vari cardstock e patterned 10x15cm, alle quali ho alternato dei ritagli di questo bellissimo acetato di Dear Lizzy a righe dorate e argentate che doveva per forza essere nella prima pagina.Immagine3_MODL’acetato permette di creare dei bellissimi giochi di sovrapposizione, mettendo in risalto alcuni elementi, come il cuore in legno Yuppla.
Immagine4_MODSiccome le foto erano tante, ho inserito anche qualche cardstock ripiegato in modo da avere delle doppie pagine. Immagine5_MODPer questo album volevo uno stile pulito e lineare, senza troppi fronzoli, quindi mi sono limitata ad una timbrata e pochi abbellimenti.

Immagine6_MOD

Anche perchè le foto sono belle colorate, nostante siano state scattate nella giornata più uggiosa e tetra della storia, quindi non mi sono serviti troppi elementi di contorno, ma qualche enamel dots un pò sgargiante :-)Immagine7_MOD

La cornice polaroid della patterned Dear Lizzy era semplicemente perfetta per una foto di Burano..più colorata di così!!Immagine8_MODNel set di Stamperia c’è anche un bellissimo timbro che rappresenta un pezzo dei vecchi rullini fotografici, perfetto per realizzare uno sfondo con il tampone grigio chiaro, per far risaltare al massimo la foto a tutta pagina.Immagine9_MODPer questa pagina, ho utilizzato l’acetato per mettere in evidenza il titolo, che si va a sovrapporre alla foto sottostante.

Immagine10_MOD

Ecco un particolare: ho aggiunto una scrittina ritagliata dalla carta … e qualche altro pezzetto di cardstock.Immagine11_MOD

Ecco ancora qualche foto: come potete vedere ho dato spazio alle timbrate e qualche ritaglietto di carta, tralasciando i miei soliti strati di patterned e i gruppi di abbellimenti per un risultato molto più “clean” del solito.Immagine12

Immagine13..vabbè, almeno una sovrapposizione dovevo farla! Quindi ho smorzato il rosa della pattered .. con un pezzo di carta da lucido, creando un bel contrasto con il blu della foto.

Stessa cosa per la pagina affiancata, dove però mi ha aiutato l’acetato: il titolo incollato sopra, mentre la timbrata tenue l’ho fatta sulla patterned sotto!Immagine14Penso utilizzerò questo sitema di rilegatura anche per altri minialbum delle mie fughe romantiche in giro per l’Italia, voi che ne dite di dare una spolverata alla vostra Bind-it-All e rimetterla in moto?

Alla prossima

Sara

utilizziamo i ritagli

Scritto il . Postato in eleonora, scrapbooking & project life

scrap

Ciao a tutte

oggi mi sono divertita a fare del puro scrap!

Cosa vuol dire la parola scrap tradotta in italiano?

SCRAP= RITAGLI, piccoli pezzetti, avanzi…

…e io che sono della scuola che non si butta via nulla ma tutto può servire e può essere riutilizzato, con lo scrapbooking vado a nozze! E’ vero che ci sono sempre delle carte nuove bellissime di cui non si può fare a meno, così come degli alfabeti e degli abbellimenti … tanto materiale che spesso si aggiunge negli armadi dedicati al nostro hobby preferito, ma a me piace anche utilizzare proprio quegli scarti che ho custodito in una grande scatola aspettando il momento giusto per rimetterle in circolo!

E così oggi ho preso tutti quei rimasugli di carta colorata

IMG_8982

e quei nastri di raso colorati abbinati alle carte che ho scelto.

IMG_8987

Ho attaccato delle striscioline di carta su un pezzo di cartoncino e con una fustella e la Big Shot ho ritagliato delle sagome a forma di coniglietto.

Con la macchina da cucire ho fatto uno zig zag tra i diversi pezzi di carta.

IMG_8985

Con i nastri ho realizzato dei piccoli fiocchetti che ho messo al collo dei conigli.

IMG_8988

IMG_8989

IMG_8990

E il gioco è fatto!

IMG_8991

IMG_8992

…una serie di coniglietti colorati perfetti come bigliettini d’auguri per la Pasqua, ormai alle porte, o per qualsiasi occasione che volete festeggiare.

IMG_8993

IMG_8995

Alla prossima

Eleonora

  • stamperia

  • American Crafts

  • becky higgins

  • la casa di gio

  • Studio Calico

  • DolceMania

Tutti i diritti riservati fatelecreative.it © 2017 - P.IVA 01550750994 - Privacy Policy
Powered by sibecomunicazione.it - Build with Wordpress framework and Yootheme template