Calendario dell’Avvento: Planner & Co.

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, loriana

template-scatolina-02

18 Dicembre: tra 7 giorni è Nataleeeee!!

Corro subito ad aprire il mio cassettino n.18!!

La parola di oggi è…CALENDARIO!

15571111_10154011563265766_306701451_n-copia

Beh, nessuna parola potrebbe essere più azzeccata quando manca 1 sola settimana a Natale e 2 esatte a Capodanno!! E non c’è nulla di meglio del calendario che possa scandire il trascorrere di questi brulicanti giorni di feste, di compere, di lucine colorate, di cioccolate calde e caldi sorrisi.

E’ un clima magico che si respira solo in questo periodo, in cui si è pieni di ottimismo e di buoni propositi per l’anno che verrà e si cede inevitabilmente alla tentazione di fare un bilancio degli ultimi 12 mesi, scorrendo i ricordi e sfogliando le fotografie dei giorni vissuti!

E non conosco modo più tangibile ed inequivocabile per dare il benvenuto all’anno 2017 se non correndo a comprare l’agenda nuova e, in bella calligrafia, scrivere il mio nome sulla prima pagina personalizzandola con una decorazione, un segnalibro, una clip o qualunque cosa che possa distinguerla da ogni altra agenda.

Ogni 1° Gennaio la pagina bianca, pulita, intonsa, di ogni nuovo planner mi carica sempre dell’energia e dell’ottimismo necessari per affrontare un nuovo inizio e mi trasmette la convinzione di avere tra le mani “un futuro tutto da scrivere”.

Ogni 31 Dicembre le pagine piene, vissute, inspessite giorno dopo giorno mi ricordano che ho una vita meravigliosa, ricca di esperienze, di volti, di ricordi, e che non rivivrei diversamente nessuno di quei giorni.

Nell’attesa di avere nella borsa la mia agenda 2017 tutta da scrivere e colorare di vita, e prima di esser travolta dai preparativi per il mega-pranzo di Natale, mi sono concentrata sulle ultime pagine della mia “cicciotta” Webster’s Page 2016, oramai quasi pronta per esser riposta in archivio! Portandomi avanti di qualche giorno, mi sono dedicata alla decorazione della settimana di Natale e di Capodanno perché, si sa, tra pranzo con i parenti, tombola, giochi a carte, lenticchie, cotechino, cenone e preparativi vari, saranno giorni molto intensi e difficilmente riuscirò a ritagliare 10 minuti di tempo da dedicare a me stessa.

E quindi, con le carte avanzate dei biglietti di Natale, ho già decorato le ultime 2 pagine di questo 2016:

1-copy

2-copy

3-copy

Naturalmente, non potendo già scrivere il resoconto delle mie prossime giornate, ho dovuto pensare a come conciliare lo spazio per abbellimenti e decorazioni con l’adeguato spazio da riservare al journaling che scriverò in un secondo momento. Pertanto, per esser sicura di avere sufficiente superficie libera, ho pensato di creare delle piccole taschine con delle tag su cui poter aggiungere successivamente la parte scritta a mano o a computer.

La taschina è ricavata da un ritaglio rettangolare di carta che ho piegato su 3 lati su cui vado ad apporre la colla:

 4-copy

Dopo aver incollato il ritaglio alla pagina dell’agenda, non ho fatto altro che decorare l’esterno della taschina con qualche abbellimento a tema, ritagliare una tag delle giuste dimensioni da inserire al suo interno e aggiungervi un cordoncino colorato per poterla estrarre.

Et voilà: il gioco è fatto!

6-copy

5-copy

Oltre ai ritagli di carta, per le decorazioni ho utilizzato gli stickers: facili e veloci da usare, ma di grande effetto.

In negozio ne trovate tantissimi, io ho scelto questi:

- Simple Stories – Classic Christmas

- Simple Stories – Say Cheese II

7-copy

8-copy

Ovviamente questa tecnica delle taschine vi consente di anticipare l’intera decorazione di una pagina con la sicurezza di avere sempre uno spazio libero per aggiungere il journaling in un momento successivo.

E questo è utile non solo per le agende, ma anche per i diari di viaggio che spesso si preparano prima della partenza, si mettono in valigia e si scrivono giorno per giorno in 5 minuti dalla camera di un hotel o dalla baita sulle piste da sci; oppure quando avete poco spazio a disposizione e molte cose da raccontare (potete infatti sfruttare sia l’esterno della taschina sia la tag interna su entrambi i lati).

Io poi uso spesso le taschine anche per i regali di Natale e di compleanno: le attacco direttamente sul pacchetto, vicino al fiocco, e vi infilo dentro il biglietto di auguri per il festeggiato. Oppure, all’interno dello stesso biglietto le utilizzo per nascondere un messaggio speciale a cui dedicare uno spazio riservato.

Insomma, taschine salva-spazio e porta-biglietti per ogni occasione!

E avete capito come ho creato i soffici fiocchi di neve? Con un tocco di colla e del semplicissimo cotone idrofilo!!! E’ un’idea carinissima, facile e veloce anche per abbellire i doni natalizi: se avete dei bambini si divertiranno un mondo ad innevare i pacchettini per i loro amichetti!

Cosa aspettate quindi a scatenare la vostra fantasia?

Continuate a seguirci e ricordatevi di taggare ciò che realizzerete ispirandovi al nostro calendario dell’avvento con l’hashtag #avventofatelecreative2016.

Amiche, Auguri di cuore a tutte voi per un Natale coi fiocchi e un coloratissimo 2017! E mi raccomando: continuate a creare, creare, creare, creare, creare…… :)

Loriana

PS: se steste pensando di comprare anche voi un’agenda per il 2017 e voleste un’idea su come decorarla, date un’occhiata QUI: troverete sicuramente qualche spunto su come conservare e abbellire i vostri ricordi.

Calendario dell’Avvento: albero di cards e pacchetti numerati

Scritto il . Postato in blog, calendario dell'avvento, loriana

template-scatolina-02Finalmente “è la mia volta”!!

Ho sempre adorato i calendari dell’Avvento e non vedevo l’ora di aprire la mia scatolina n.6!!! Ooooooooh (rullo di tamburi!)… la mia parola è…SENTIMENT!!

15300561_10153973443695766_761619637_n-copia

Beh, come non pensare a tutti i bigliettini di auguri che accompagnano i pacchettini sotto l’Albero?? C’è chi li preferisce tutti uguali, ma con una frase personalizzata al loro interno, chi preferisce comprarli giusto per usarli come promemoria del destinatario del regalo, e chi invece, come me, preferisce dare spazio alla propria fantasia per crearli uno ad uno tutti diversi, sia fuori che dentro, mixando tra loro colori, decorazioni e frasi!

E a proposito di Albero di Natale, di biglietti, di pacchetti e di Avvento, quest’anno ho voluto un po’ mischiare le carte (a proposito di card!) creando un albero di Natale fatto di biglietti e preparando dei pacchetti da assegnare con i numeri!!

Ecco cosa ne è venuto fuori:

dsc_9664-copy

 

dsc_9692-copy

 

 Per realizzare l’albero di cards sono partita creando 15 biglietti di auguri tutti diversi uno dall’altro.

Per velocizzare il lavoro ho optato per dei biglietti con apertura classica, “a libro”, di diverse misure, creati con una base di bazzill bianca o rossa; poi ho sovrapposto un ritaglio di poco più piccolo di una carta patterned, usata come sfondo, sia davanti che dietro, e una carta colorata, ma chiara e omogenea, per l’interno, in modo da potervi scrivere il mio augurio di Natale personalizzato; infine ho aggiunto una serie di ritagli, decorazioni e scritte per completare il fronte del biglietto.

 Le carte utilizzate, sia per gli sfondi che per le decorazioni ritagliate, sono queste:

  • Crate paper “Snow and Cocoa” – Hot Cocoa
  • Crate paper “Snow and Cocoa” – Cozy
  • Crate paper “Snow and Cocoa” – Joy
  • Simple Stories “Classic Christmas” – 3×4 Journaling Card Elements
  • American Craft “ Peppermint Express” – Wonderland
  • American Craft “Shimelle” – Christmas Magic
  • Doodlebug “Here comes Santa Claus”

 

dsc_9673-copy

dsc_9672-copy

dsc_9687-copy

dsc_9700-copy

dsc_9701-copy

dsc_9705-copy

dsc_9707-copy

dsc_9699-copy

dsc_9679-copy

dsc_9675-copy

 

Per alcune card, inoltre, ho ritrovato un vecchio amico: l’embosser.

E così su due biglietti ho embossato in color oro la timbrata “Happy merry everything” mentre su un altro ho creato uno sfondo di triangoli dorati con l’aiuto di uno stencil.

 

dsc_9678-copy

dsc_9676-copy

dsc_9708-copy

 

Una volta che tutti i biglietti di auguri erano pronti, ho deciso di crearne un originale albero di Natale, complice il fatto che quest’anno i festeggiamenti con i parenti e il consueto pranzo natalizio sarà a casa nostra e quindi gli ospiti potranno ammirare l’albero fatto con gli auguri a loro destinati.

Per realizzarlo ho usato del semplice twine rosso e bianco attaccato al muro con del washi tape natalizio (suggerisco, soprattutto per la parte bassa dell’albero, in cui ogni fila è più ricca e lunga, di usare due pezzi di washi per lato più un altro pezzetto, nascosto, al centro: eviterete che il peso delle decorazioni faccia crollare il filo):

 

dsc_9688-copy

 

Quindi ho ultimato il tutto aggiungendo le foto Fujifilm dei momenti più belli e importanti di questo 2016: sarà bello, a gennaio 2017, quando dovrò riporre le decorazioni natalizie in soffitta, raccogliere tutte le foto in un mini album e salutare così il vecchio anno!

E poi, come tocco finale, non potevano certo mancare le classiche palline solitamente utilizzate per l’albero di Natale e… i vestiti stesi di Babbo Natale!! :)

 

dsc_9697-copy

dsc_9670-copy

dsc_9668-copy

dsc_9666-copy

dsc_9665-copy

 

Per stendere panni, foto e cards ho usato le mollettine di legno di American Craft, alcune delle quali sono proprio a tema natalizio.

 

dsc_9684-copy

dsc_9680-copy

 

E l’Avvento??

Eh, quest’anno purtroppo non sono riuscita a preparare per tempo 25 pacchettini per la mia dolce metà… ma non mi sono data per vinta!! E così con i 25 numeri della carta Simple Stories “Classic Christmas” – 2×2 Elements, ho deciso di organizzare una “caccia al regalo” per gli ospiti del pranzo di Natale: su ogni pacchetto ho attaccato un numero; lo stesso numero (attenzione, quindi, che servono 2 fogli della stessa carta!) lo metterò sotto il piatto del commensale a cui quel pacchetto è destinato. Quindi ogni invitato, alzando il piatto, scoprirà il proprio numero, si alzerà dal tavolo, si avvicinerà ai pacchetti sotto l’albero e cercherà il proprio numero corrispondente! E una volta trovato, io preleverò dall’albero il biglietto a lui destinato e glielo consegnerò!!

 

dsc_9695-copy

dsc_9696-copy

dsc_9715-copy

 

Così il momento dello scambio dei regali sarà più divertente e interattivo! Insomma, una specie di calendario dell’Avvento di gruppo! E poi lo dicono tutti che per digerire gli eccessi del pranzo di Natale bisogna fare 4 passi, no?? :)

 

E se avessi scatenato la vostra fantasia per qualche bella idea creativa in tema natalizio e steste già correndo a realizzarla, non dimenticatevi di fotografarla, postarla sui social e taggarci con l’hashtag #avventofatelecreative2016 !! E’ sempre divertente condividere ciò che le nostre super-menti-creative riescono a realizzare!!

Continuate a seguirci: domani apriremo insieme il cassettino n.7!!

 

Loriana

tinta, taglio e messa in piega!

Scritto il . Postato in blog, loriana, Planner

Questo mese sono stata dal parrucchiere.

Tinta, taglio con frangetta (che adoro!), e piega finale.

Con piena soddisfazione dell’hair-stylist e della sottoscritta.

“E quindi?” direte voi.

Tranquille, non avete sbagliato Blog.

Oggi vi dimostrerò che anche i parrucchieri sono un po’ scrapper…e viceversa!

La mia Webster infatti nelle ultime settimane ha fatto un trattamento completo: tinta (gialla e rosa: le piace essere sempre un po’ fuori dagli schemi :) ), taglio (o meglio: RI-taglio) e naturalmente un colpo di phon!

Ovviamente per la tinta non ho usato davvero una tinta per capelli, però l’acrilico permanente di Stamperia nelle tonalità giallo e rosa, abbinato agli stencils di Heidi Swapp (due varianti di triangoli una più bella dell’altra!), è stato perfetto per creare uno sfondo colorato ai miei ricordi.

foto-1

foto-2

foto-3

Ho versato in un piattino di plastica una goccia di acrilico (ne basta davvero poco!!), poi ho aggiunto un po’ di acqua per diluire il più possibile in modo da dare un effetto volutamente “slavato” (soprattutto per lo sfondo rosa) e con l’aiuto di una spugnetta ho tamponato il colore sulla pagina Webster su cui era già ben posizionato lo stencil.

Et voilà:  la “tinta” è fatta!

foto-4

foto-5

foto-6

Ora i parrucchieri mi perdoneranno, ma prima di procedere al RI-taglio, ho dato un colpo di phon: ero troppo impaziente di completare la mia paginetta per poter aspettare che il colore, con la sua buona dose di acqua, si asciugasse. E così, ignorando lo sguardo perplesso di mio marito quando mi ha vista correre in bagno e passare il phon su un pezzo di carta, ho proceduto ad una vera e propria “messa in piega”!! :)

A quel punto non ho fatto altro che aggiungere paillettes, wood veneer, enamel dots, washi tapes, banner e stickers per completare la decorazione della mia pagina (lo sticker dorato “Happy day” è di Maggie Holmes, mentre lo sticker “Smile every day” fa parte di un bellissimo mini-kit di 8 pagine di Carpe Diem con scritte per ogni occasione: bello e utilissimo per avere sempre la frase giusta al posto giusto!)

E infine, la parte più creativa: il “taglio”.

Il mio “Kit delle Meraviglie” (vedi post precedente) era ancora pieno di pezzi deliziosi che non avevo ancora avuto occasione di utilizzare: tags, banners, clips, chipboards, washi stickers, pockets, timbri… (è davvero impossibile usarli tutti in poche pagine perchè sono tantissimi!!).

E la carta delle varie taschine, con le sue adorabili fantasie con i cuoricini, si prestava benissimo ad essere tagliata per poter essere utilizzata come carta patterned.

E così, con la carta ritagliata dalla taschina bianca con i cuori neri ho creato questa decorazione (sempre del kit anche il banner “Today” e la chipboard “Laugh”):

foto-8

foto-7

mentre con la taschina gialla con i cuori bianchi e il washi sticker “Oh so much” ho creato lo sfondo per la foto Fujifilm della mia splendida cuginetta:

foto-9

foto-10

Il retro di tutte le tag, invece, è grigio a cuori bianchi e l’ho utilizzato per questa decorazione, accompagnata dal banner “Smile”, la chipboard a cuore e il timbro freccia dello stesso kit di Heidi Swapp, a cui ho aggiunto la scritta “Happy Moments” ritagliata dalla carta “Oh Happy Life” di Amy Tangerine e 2 paillettes colorate:

foto-11

Sempre forbici alla mano, ho decorato questa pagina:

foto-12

foto-13

foto-14

La scritta “Dreaming about Home” sulla foto del rendering della cucina nuova è creata dall’unione di 2 differenti timbri del kit, mentre la decorazione in fondo alla pagina è creata con la carta della taschina nera a cuori bianchi, il washi sticker “You are my sunshine” (entrambi del kit), un dot bianco con finitura opaca e il ritaglio di una farfalla.

Infine, come in tutti i saloni di bellezza che si rispettino, il famoso “tocco finale”:

foto-15

foto-16

foto-17

foto-18

foto-19

La clip a freccia, l’alfabeto argentato glitterato e il washi sticker, ancora una volta, sono incluse nel kit, mentre lo sticker “So…that just happened” di Heidi Swapp e lo sticker “Smile” di Simple Stories, oltre a un sacco di cosine nuovissime e meravigliose, li trovate direttamente in negozio!

Quindi amiche scrapper e Webster-addicted, avete capito?

Decorare la vostra webster è facile come… fare una messa in piega! :)

(ma mi raccomando: la prossima volta che andrete dal parrucchiere non chiedetegli un appuntamento per far la tinta alla vostra agenda!! :) )

Buona Webster a tutte!

Loriana

il kit delle meraviglie

Scritto il . Postato in blog, loriana, Planner

sfida palette-20Ottobre di solito è il mese delle foglie che arrossiscono, del cambio stagione negli armadi, delle caldarroste, dell’ormai “lontano ricordo” delle vacanze estive e dell’inizio del (luuuuuungo) count-down che ci accompagna fino a Natale.

Di solito.

Ecco, quest’anno NO.

Quest’anno il freddo si sta facendo attendere e, per una freddolosa come me, è decisamente da ritenersi l’ennesimo segno divino che questo 2016 è DAVVERO il mio anno fortunato! (Anche perché, non avendo ancora avuto il tempo materiale di tirar fuori i maglioni invernali, mi sarei estinta in tempo zero!!).

Eppure, nonostante sia stato un mese “atipico”, è stato uno degli ottobri più “scoppiettanti” che io riesca a ricordare!! Non ho nemmeno terminato di rivedere le foto scattate nella settimana di vacanza settembrina, che una serie di eventi favolosi mi hanno travolta: la mia amica russa Anastasia che viene a trovarmi direttamente da Mosca, un altro scrapposissimo weekend sul lago di Lecco con le mie amiche, la nascita di una splendida cuginetta e, proprio poche ore fa, la notizia che dei nostri cari amici hanno dato alla luce un’altra bellissima creatura. Che ottobre meraviglioso!!

E di meraviglioso c’è ancora un’altra cosa: dopo la pausa estiva, ho trovato questo superlativo kit di Heidi Swapp ad attendermi in negozio!!

dsc_9592-copy

dsc_9589-copy

Ecchevelodicoafare: colpo di fulmine!!! :)

Contiene tantissime cose: card, washi, banner, clips, tags, alfabeto, timbri, embellishments! Insomma, è davvero completo!! Non è bellissimo??

dsc_9585-copy

Inutile dirvi che scrappare con questo materiale è fin troppo facile.

Ho iniziato dalle vacanze in giro per l’Italia: ammetto di non aver messo la Webster in valigia, ma solo perché, essendo stata una vacanza itinerante, avrei finito per dimenticarla su qualche comodino di hotel o sul lettino in spiaggia!! E conoscendomi sarebbe stata una vera tragedia!! Meglio saperla al sicuro a casa!

Però appena rientrata ho recuperato in pochi minuti la settimana di ritardo e…  questo è il risultato:

dsc_9614-copy

dsc_9616-copy

dsc_9617-copy

dsc_9618-copy

dsc_9619-copy

dsc_9621-copy

 

La bustina gialla e bianca l’ho creata con la carta “Little moments” della linea “Oh happy life” di Amy Tangerine, mentre la tag “LOVE”, la stella centrale e la scritta HOLIDAYS sono del kit di Heidi Swapp. Sempre del kit anche i washi a fine pagina, il cuore nero e bianco, la freccia gialla e i due banner che ho semplicemente inserito negli anelli della Webster. Su quello rosa ho solo aggiunto la scritta “LAUGH”.

Per la scritta HOME, su del semplice cartoncino bianco, ho timbrato “HOME is where:” presente nel kit, poi ho ritagliato solo la parola HOME per evidenziare che, ahimè, le ferie erano terminate.

E il download e la post-produzione di tutte le foto della vacanza non poteva che essere evidenziata da una solare macchina fotografica ritagliata dalla carta “Saturday” di Dear Lizzy.

Io molto spesso non utilizzo le carte “così come sono”, come sfondi, ma ne ritaglio piccole porzioni, a volte solo dei particolari o dei motivi ripetuti – come queste macchine fotografiche –  per poterli usare come abbellimenti al momento opportuno. E questa carta si presta molto a questo utilizzo. Ci vuole un po’ di pazienza nel ritagliare tutto con le forbicine, ma c’è chi la sera davanti alla tv fa la maglia… io taglio carta!!! :) E vedere la pila di macchine fotografiche ritagliate e pronte all’uso ripaga della fatica!

La settimana più intensa di ottobre, invece, l’ho scrappata così:

dsc_9606-copy

dsc_9607-copy

dsc_9608-copy

dsc_9609-copy

dsc_9610-copy

dsc_9611-copy

dsc_9612-copy

 

Fanno parte del kit la clip a freccia, il banner argento “MY EVERYDAY”, la taschina bianca-nera-tiffany con la relativa tag, l’embellishment “You are my sunshine”, il cuoricino nero timbrato, la stella tiffany e il washi nero con i cuori bianchi.

Lo sfondo bianco e tiffany con le bollicine e le scritte “happy” (sia gialla che tiffany) sono ritagliate dalla carta “Everyday Happy” della linea “Oh happy life” di Amy Tangerine, invece la scritta “SO” color tiffany è creata col bellissimo mini alfabeto “Painted Passport” di Webster Pages.

La taschina l’ho inserita tra le pagine creando una linguetta ritagliata proprio con la stessa card che vi è infilata dentro (ne ho tagliato il pezzetto in basso e ho aggiunto un po’ di washi colorato).

Per quest’altra pagina, invece

dsc_9600-copy

dsc_9603-copy

 

ho usato un vecchio ritaglio di carta (non si butta mai niente!!) per creare una taschina in cui infilare la foto scattata con la mia amica Anastasia e vi ho sovrapposto il ritaglio di un’altra tag del kit di Heidi Swapp a cui ho aggiunto una timbrata, del washi, del filo di cotone, una paillette, la clip a freccia e naturalmente il twine grigio e bianco. Poi ho completato la pagina con un altro embellishment del kit (la scritta “expect miracles”) e i soliti abbellimenti che mi caratterizzano (gelatos, wood veneer, scritte, paillettes, dots…).

Ora che mancano circa 2 mesi alla fine di questo 2016, guardo la mia webster, sfoglio le prime pagine, rileggo i ricordi di 8 mesi fa, le foto, i biglietti, e sorrido. Sono istanti che restano nel cuore e nella mente, certo, ma che ora anche l’inchiostro ha fermato nel tempo e che il tempo non potrà mai cancellare.

Essendo la mia prima Webster, il mio primo esperimento di scrappin’planner, è molto basic. Eppure mi piace un sacco! Alcune pagine sono più semplici, per altre mi sono impegnata di più, e le ho sempre decorate in base all’umore, al tempo a disposizione e alla voglia.

La Webster è come un’amica: è la tua confidente a cui affidare i momenti più belli della tua vita, e si mette a tua disposizione con discrezione, solo quando hai voglia di raccontarglieli. Non è impegnativa e ti dà quella serenità che quando ti serve, lei c’è. Puoi solo scriverla, puoi anche decorarla, puoi lasciare vuote e inutilizzate alcune pagine (senza per questo sentirti in colpa!) e usare tantissimo delle altre. Ti dà la libertà di usarla come vuoi. Ma sicuramente SEMPRE, soprattutto a distanza di mesi e anni, ti ripagherà del tempo che le avrai dedicato.

La mia, ad oggi, è così:

dsc_9622-copy

dsc_9624-copy

dsc_9627-copy

 

E la vostra??

Buona Webster a tutte!!

A presto!

Loriana

un due tre… trenta!

Scritto il . Postato in blog, loriana, Planner

Un due tre… trenta!!

Un altro mese è volato via ed io, immersa testa e cuore nello studio dei progetti di ristrutturazione della casa nuova, non mi sono accorta che la mia Webster ha egregiamente superato la metà!!

E tra matrimoni, gravidanze annunciate (dalle amiche!) e case acquistate e vendute, direi che non posso certo lamentarmi dei primi 7 mesi di questo scoppiettante 2016!!

E proprio dalle lunghe riflessioni con mio marito sulla pavimentazione della casa appena acquistata ho tratto spunto per una delle mie ultime webster’s pages!

Ve la racconto:

Avete presente le mattonelle in gres a forma esagonale, per lo più in color grigio, gettonatissime in questo periodo sulle riviste di arredamento e adatte ad una cucina moderna e sofisticata? Ecco, chiudete gli occhi e provate ad immaginare come queste possano sposarsi bene con un caldo e raffinato parquet in rovere chiaro che fa da sfondo ad un salotto in stile scandinavo… Et voilà: in un sol colpo avete davanti agli occhi il mio sogno di un ambiente open space e… questa mia Webster’s page:

1

2

Le “mattonelle” sono realizzate con la carta patterned della collezione Documentary “happy Dance” di Dear Lizzy mentre il “parquet” non è altro che il retro della carta patterned di Meggie Holmes “Flutter” (quella delle graziose farfalle del mio precedente post!).

E ovviamente, come una pavimentazione che si rispetti, ho ricoperto completamente la superficie della pagina del Calendar usando come “colla” del semplice biadesivo lungo i 4 lati e ho completato l’ “arredamento” con un “mobile in legno” costituito dal Wood Veener “magic” di Yuppla!

E se vi steste chiedendo a cosa potrebbero corrispondere il numero “21” (Mini Alpha di Jillibean) e il journaling, eccovi la risposta: io e mio marito circondati dalle bianche pareti che raccontano la storia della nostra vita! (ve l’avevo già detto che sono un’inguaribile romanticona, vero?)

E a proposito di romanticismo, non trovate siano super-zuccherose come un Marshmallow queste “watercoloured” Speciality card di Becky Higgins?

 

 

3

4

Io ne ho utilizzate 3, in orizzontale, nelle sfumature tiffany, rosa e giallo, per mettere in evidenza un giorno altrettanto importante di questo 2016. Il cuoricino dall’effetto acquarellato sotto il journaling (che richiama, per motivazioni differenti, entrambi gli avvenimenti vissuti quel giorno) è un Enamel Sticker “Inspire” di Becky Higgins.

Con l’utilizzo di un’altra card della medesima collezione e l’aggiunta di un altro Wood Veener ho decorato anche questa pagina,

10

11

 

lasciando volutamente priva di abbellimenti la parte inferiore per dare risalto alla card accanto “So the adventure begins” (alla quale ho semplicemente praticato i forellini affinchè potessi inserirla negli anelli).

 Paillettes, dots, banner, una spruzzata “Sea Foam” di Heidi Swapp, una sfumatura di Gelatos rosa, un cuore watercolour di Becky Higgins, una farfallina di Meggie Holmes, la “&” di Dear Lizzy e i washi stickers di Heidi Swapp mi hanno aiutato a decorare queste pagine

 

 

7

8

9

 

mentre per la realizzazione delle scritte “Be happy”, “Love” e “Dream” in queste ultime webster’s pages mi sono fatta aiutare dalle mie amiche Francesca, Daniela e Chiara durante un bellissimo e “scrapposissimo” pomeriggio al lago di Lecco:

5

Insieme abbiamo messo in pratica quanto imparato nell’ultimo corso Once Upon A Scrap, ovvero abbiamo utilizzato il Foil dorato “Minc” di Heidi Swapp, un po’ di carta da forno e una plastificatrice.

Sembra difficile, ma in realtà è davvero semplicissimo: abbiamo stampato (rigorosamente con la stampante laser!) le scritte su del cartoncino nero, abbiamo ritagliato il foil dorato della misura necessaria a coprire la scritta stampata, abbiamo quindi sovrapposto il foil al cartoncino e, insieme, li abbiamo avvolti con della semplice carta da forno (che consente di proteggere il delicato foil dal calore intenso della plastificatrice).

Quindi abbiamo passato l’intero “sandwich” nella plastificatrice e… MAGìA: in pochi istanti la scritta nera si è trasformata in una luccicante scritta color oro!!! Non potete immaginare i nostri occhi a cuoricino!!!!

Inutile dire che per me è stato poi fin troppo semplice utilizzare queste splendide decorazioni dorate nelle mie pagine webster, abbinandole ai washi sticker “ASAP” di Heidi Swapp e gli stickers School College della linea Happy Planner di Me & My Big Ideas!

E avete visto come si abbinano perfettamente anche alla scritta “the girls” (Mambi Chips di Me & My Big Ideas) dedicata alle mie amiche?

…Perchè due splendidi weekend come questi non potevano che meritare un ricordo assolutamente “scintillante”!! <3

PS: A proposito di scintillante, avete notato la matita color oro “Happy Day” (American Craft) che correda la mia agenda? Appena l’ho vista me ne sono innamorata!!!!!

(…e mio marito osa dire che è “solo” una matita…stz!!)

alla prossima

Loriana

le tasche dei ricordi

Scritto il . Postato in blog, loriana, Planner

sfida palette-20Finalmente è arrivata l’estate!!!

E con l’estate si moltiplicano le occasioni di viaggi, concerti, spettacoli, festival ed eventi di ogni genere! Per una “accumulatrice seriale di ricordi” come me tutto ciò si traduce in un nutrito blocchetto di tickets, voucher, biglietti, mappe e chi più ne ha, più ne metta! Qualunque cosa riporti una data e un nome (fatta eccezione per la carta d’identità, s’intende!!) merita di esser gelosamente conservato e rigorosamente “scrappato”!

Ovviamente la mia Webster’s Pages, scrigno di ricordi per eccellenza, mi aiuta ancor di più ad incasellare ogni “souvenir” nel suo corretto spazio temporale, e se alcuni si prestano ad essere attaccati direttamente sulle pagine della sezione Calendar tra un giorno e l’altro, altri (perché più grandi o più “importanti”) meritano una collocazione d’eccezione.

Ho pertanto tratto ispirazione dalle Pocket Folders Happy Planner di Me & My Big Ideas,

0000652161

 

davvero splendide, ma purtroppo di formato non compatibile col formato Personal della mia Webster, per creare delle taschine porta-ricordi da inserire tra una settimana e l’altra del Calendar.

Per la prima taschina

DSC_5744 copy

ho utilizzato una carta patterned a strisce bianche e nere della Crate Paper “Blast” per l’esterno, rivestita internamente da una carta chevron bianca e gialla di Meggie Holmes “Garden Party”, così da dare un tocco di colore vivace ed estivo. Prima di procedere con la cucitura lungo i bordi (mi piacerebbe dirvi che non è perfettamente dritta perché ho voluto dare un aspetto “easy” al lavoro… ma in realtà è perché io e la mia macchina da cucire non abbiamo ancora una relazione stabile!! :) ), ho ritagliato dalla carta patterned Carpe Diem di Simple Stories due abbellimenti tondi, uno tinta unita e l’altro con disegno floreale, e li ho cuciti su quella che sarebbe diventata la parte davanti della mia taschina.

DSC_5746 copy

Quindi ho finalmente dato vita alla mia pocket folder con le cuciture laterali e, con l’aiuto della Dash Board trasparente della Webster, ho segnato i punti in cui avrei dovuto fare i buchini per gli anelli della Personal.

DSC_5745 copy

E il gioco è fatto! È stato sufficiente terminare la decorazione con una graziosa farfalla in tinta ricavata dalla carta patterned di Meggie Holmes “Flutter”, la scritta Wood Veneer “play” di Yuppla, 3 dots colorati e, in alto a destra, un fiocchetto giallo Premium Chevron Ribbon di American Craft per dar vita alla taschina ideale a contenere i ricordi del colorato Festival Dell’Oriente di Milano dello scorso 4 Giugno.

DSC_5755 copy

Per la seconda taschina

DSC_5742 copy

DSC_5743 copy

ho scelto nuovamente di puntare sulle cuciture, abbinando tra loro i colori verde acqua, giallo e grigio, tutti in una versione “acquarellata”.

Ho pertanto creato la base ripiegando su se stessa la carta patterned di Dear Lizzy “Mondays” facendo in modo che le bande bianche e verde acqua fossero in verticale; vi ho poi sovrapposto le linee orizzontali color oro dell’acetato di Dear Lizzy, in modo da creare una taschina trasparente; infine, prima di cucire lungo i bordi e ricreare i buchini per gli anelli (con lo stesso metodo utilizzato per la taschina precedente), ho ritagliato con l’apposito punch una mezzaluna in cima all’acetato per facilitare l’inserimento dei tickets.

Per le decorazioni, il sentiment “All we have is now” delle nuove Card Specialità di Becky Higgins era perfetto per lo scopo, sia per i colori acquarellati, sia per le tonalità e sia perché… ha la cucitura già fatta!! :) (Tra l’altro io mi sono innamorata di questa collezione e nella confezione ce ne sono tantissime, una più bella dell’altra!!)

DSC_5748 copy

DSC_5749 copy

DSC_5750 copy

Pertanto non ho fatto altro che sovrapporre la card in formato carta di credito su una  base ritagliata dalla carta patterned “Mondays” e completare con una punchata tonda ricavata dalla carta chevron gialla di Meggie Holmes “Garden Party”, una “&” ritagliata dalla carta di Dear Lizzy “Me&you” e, ancora una volta, una farfalla di Crate Paper .

Tocco finale: una molletta patterned bianca con cuoricino verde acqua della linea Designer Desktop Essential di American Craft.

DSC_5751 copy

DSC_5756 copy

Non trovate che sia perfetta per contenere il biglietto dell’ultimo concerto a San Siro di Laura Pausini?

Per la terza “porta-ricordi”, destinata a biglietti di treni, metrò, navette e ogni mezzo di trasporto terreste

DSC_5739 copy DSC_5741 copy

ho utilizzato come base un semplice bazzill bianco e, con l’aiuto della mia Envelope Punch Board, in 30 secondi l’ho trasformato in una classica busta. Dopo aver ricreato i consueti buchini per gli anelli, per la decorazione sul retro ho scelto di “vincere facile”: ho utilizzato un’altra splendida Card Specialità di Becky Higgins, già bella e pronta con banner, tag e cuciture! (l’ho già detto che le adoro??).

Per il fronte mi sono impegnata un filo di più: innanzitutto con due Gelatos, uno rosa e uno giallo, ho dato un tocco di colore allo sfondo bianco del bazzill, poi, da un’altra Specialty Card, ho ritagliato la scritta “Documented” con tutta la decorazione di sfondo e ho utilizzato il resto della card per ricavarci 3 triangoli con una fantasia a quadrati tiffany, utilizzati per abbellire le linguette laterali della busta e arricchire quella superiore.

In ultimo, due banner estivi e floreali ottenuti dalla carta di Dear Lizzy “Happy Dance”.

Che dite, vi piace il risultato finale?

DSC_5757 copy

Spero di esservi stata d’ispirazione!

Ora non vi resta che “raccogliere ricordi” indimenticabili di questa bellissima estate e… scrappare, scrappare, scrappare!!!

A presto!

Loriana

webster-moment

Scritto il . Postato in blog, loriana, Planner

Chi mi conosce bene sa che io non sto ferma un attimo: ho sempre mille idee e progetti da realizzare e un infinito elenco di cose da fare! E persa nell’obiettivo di spuntare ogni singola voce della mia lunga lista, non mi accorgo del tempo che inesorabilmente vola via!

…Ma per fortuna ci pensa la mia Webster a scandire i giorni, a ricordarmi tutti gli appuntamenti e a regalarmi 30 minuti di puro relax ogni settimana!!

E non perché nella mia Webster siano nascosti dei buoni omaggio per massaggi ayurvedici, ma semplicemente perché “30 minuti” è il tempo necessario (e sufficiente!) per decorare l’intera settimana ovvero per “impormi” finalmente una pausa rilassante e rigenerante, estraniarmi dalla realtà e concentrarmi solo su ciò che più mi piace!

Inoltre dedicare una mezz’oretta ad impreziosire la mia “Personal” una volta a settimana mi regala la possibilità di ripercorrere tutte le cose belle avvenute negli ultimi 7 giorni, consentendomi di riviverne le emozioni e di attribuire loro l’importanza che meritano!

Naturalmente non mi illudo di avere una memoria così ferrea da ricordarmi alla fine dell’intera settimana tutte le cose fatte giorno per giorno: va già bene che mi ricordi cosa ho mangiato a colazione!

Quindi ogni sera ho preso l’abitudine di scrivere velocemente a matita tutti gli avvenimenti salienti della giornata nella sezione Calendar della mia agenda; poi ogni settimana, poiché non amo la mia calligrafia e davvero non riesco a scrivere dritto senza righe e quadretti, affido al mio caro amico Excel il compito di rendere “leggibile” la mia vita. Ovviamente, affinché il mio “webster-moment” sia davvero piacevole e rilassante come un massaggio alla SPA, ho estremamente semplificato questa fase, salvando direttamente sulla scrivania del mio Mac un file Excel (banalmente 4 righe e 2 colonne) in cui ogni cella corrisponde ad un giorno. In pochi minuti riscrivo nelle celle tutti gli appunti annotati a matita e, prima di stampare, ne evidenzio i bordi. Quindi con la mia Fiskars ritaglio velocemente tutte le celle seguendo la linea nera dei bordi evidenziati, “incasello” i relativi giorni sulla pagina webster (sovrapponendoli ai corrispettivi appunti a matita) e li fisso con del biadesivo sul retro.

Et voilà: la parte journaling è già terminata!

A questo punto mi concentro sul colore delle decorazioni facendo in modo che le due pagine affiancate dell’intera settimana abbiano la stessa gradazione cromatica.

Ultimamente tendo ad alternare i colori pastello, da sempre i miei preferiti (soprattutto nelle sfumature tiffany, rosa e giallo), alla Coppia-Regina-Indiscussa di questo anno 2016: Oro & Nero!

Lo shop è stracolmo di stickers bellissimi in questi colori e io non ho potuto resistere e… li ho provati praticamente tutti! :)

Qui, ad esempio, ho usato i washi tape Memorandum di Pink Paislee abbinati agli stickers School College della linea Happy Planner di Me & My Big Ideas e ai washi tape di Heidi Swapp:

DSC_5589 copy (1)

DSC_5590 copy (1)

Questa pagina, invece, l’ho impreziosita (nel vero senso della parola!) con una polvere dorata incollata con un effetto sfumato grazie alla Colla Spray di Stamperia:

DSC_5604 (1) copy (1)

Nelle sfumature pastello usate per questa pagina, invece, accanto ai washi stiskers di Heidi Swapp, ho utilizzato un Enamel Dots “Inspire” di Becky Higgings, un Enamel Heart della linea Illustrates Faith di Bella BLVD e dei Wood Veneer di Studio Calico (la stellina) e Yuppla (le bandierine). Infine la scritta “Moments that matter” è un Mambi Chips di Me & My Big Ideas, un bellissimo set di ben 4 fogli di stickers sia nei colori pastello che nell’abbinamento nero-oro:

DSC_5586 copy (1)

Di solito, la difficoltà maggiore nella realizzazione di un lavoro scrap (sia esso una pagina webster, un layout o una card) si incontra proprio al momento della scelta delle decorazioni da utilizzare e da abbinare tra loro.

Io ho scoperto che il materiale scrap è un po’ come l’armadio di una donna: giacche, cappelli, cinture, collane, orecchini, borse e scarpe equivalgono a card, scritte, dots, paillettes, stickers, wood veneers e washi!

Quindi esistono 2 regole fondamentali per semplificare e velocizzare la decorazione di una pagina (ovvero, accorciare il tempo che una donna trascorre davanti all’armadio!):

  1. Più vestiti e accessori (ergo, carte e abbellimenti) abbiamo a disposizione, più sarà facile abbinarli tra loro!
  2. Per non sbagliare, scegliere sempre “uno di tutto”! :)

E così, ça va’ sans dire, questa diventa la parte più divertente del mio webster-moment: prima di fissare alla pagina le varie decorazioni, le cambio, le scambio, le sposto, le tolgo e le metto almeno 3 o 4 volte, finché non trovo l’abbinamento giusto che mi soddisfi!

E quando il risultato finale mi piace, fisso il tutto con un veloce tocco di colla.

Naturalmente si può arricchire ulteriormente la decorazione anche con abbellimenti che non necessitano di essere incollati. Ad esempio, qui ho scelto di separare le due pagine con un Sentiment che ho inserito grazie alla pratica struttura ad anelli: entrambe le card, sia quella nera e oro che quella in tonalità pastello, le ho ritagliate dalla bellissima carta patterned Sprinf Fling Foiled Paper di Pebbles:

DSC_5585 copy (1)

DSC_5588 copy (1)

 

Come ogni settimana che si rispetti, l’arco temporale compreso tra la domenica e il lunedi è sempre il meno piacevole! E forse è proprio per rendere quel momento “grigio” un po’ più “colorato” che nelle pagine del Calendar vi è riservato uno spazio “extra”!

Io mi diverto a riempirlo con biglietti del cinema, istantanee fujifilm, washi tape, biglietti da visita, tickets, cards, abbellimenti e decorazioni varie.

Qui ad esempio ho utilizzato i Calendar Stickers e le Foil Pocket Cards di Heidi Swapp (che adoro!!) abbinate alla Clip “THIS” di Freckled Fawn e agli abbellimenti della collezione Memorandum di PinkPaislee:

DSC_5591 copy (1)

DSC_5600 copy (1)

Sono davvero tante le possibili combinazioni con cui posso “colorare” la mia settimana e rendere ogni giorno diverso dall’altro. Come nella vita!

E sono sufficienti così pochi minuti che anche una donna perennemente super-impegnata come me riesce sempre a trovare un momento per ripercorrere i ricordi, “aprire l’armadio”, scatenare la fantasia e… stare bene!!

E voi cosa aspettate a sbirciare lo Shop, creare il vostro “armadio” e colorare i vostri giorni più belli?

Buon “webster-moment” a tutte!

Loriana

planner mania

Scritto il . Postato in loriana, Planner

sfida palette-20

 

“Io nel DT di Fate le Creative??? Ma davvero??”

Quando Erika e Sissy mi hanno proposto di entrare nella loro squadra, non potevo crederci!!

Che mi vengano gli occhi a cuoricino ogni volta che entro nel loro negozio, credo che ormai lo sappia mezza Genova, ma pensare addirittura di far parte del loro DT era un pensiero che non osavo pensare!! I criceti nella mia testolina hanno iniziato a correre come impazziti e credo di aver avuto un sorriso ebete stampato in faccia per l’intera giornata!!

Ma prima che possiate prendermi per pazza (con giusta ragione, direi!), mi presento:

Loriana, 32 anni, sposata, impiegata. Scrap-dipendente.

Chi mi conosce mi descrive come una trottola impazzita, una batteria sempre carica, un vulcano in continua eruzione: 1 ne penso e 101 ne faccio!!

Io, però, prima di tutto amo definirmi come un Negroni (e dire che sono astemia!!!):

1/3 (beneventana)

1/3 (milanese)

1/3 (genovese)

Dalle origini beneventane – i miei genitori – ho ereditato la mia natura “festaiola”, solare e amante della buona cucina (ma per carità: non mettetemi ai fornelli!!); dal terzo milanese – nata e cresciuta nella periferia del capoluogo lombardo fino a 25 anni – ho carpito la mia precisione quasi maniacale per ogni cosa, la fissa per i file Excel e le scatole (quando non le rompo!), e il mio essere sempre in continua corsa contro il tempo; dai genovesi – sposata da quasi un anno con un genovese conosciuto sulle spiagge dell’Isola d’Elba nel lontano 2000 – non potevo che apprendere il loro “mugugno”, o più precisamente il mio tendere sempre verso un canone di perfezione che mi porta costantemente a lamentarmi di dettagli invisibili ai più!

Simone, mio marito (un sant’uomo!), ormai si è rassegnato! La sua miglior qualità? La pazienza che dimostra da 16 anni nel sopportarmi!! Anche per questo, lo amo alla follia!!

Nella mia vita, oltre a lui, ho avuto 3 grandi passioni:

  1. il Ballo. Inteso a 360 gradi. Dalla danza classica al rock’n’roll, dal ballo liscio al tango argentino, dai balli caraibici al boogie woogie: insomma, li ho provati tutti!! Se volete portarmi a ballare e farmi felice, non portatemi in discoteca ma in una balera!!
  2. la Fotografia. Non solo quella digitale, che mi consente di scattare 4.923 foto in occasione di ogni viaggio che faccio, ma anche quella delle diapositive, del rullino ISO 100 da 24 pose e delle istantanee Polaroid. Perché arricchiscono quel singolo scatto di tutta la loro preziosità e restituiscono alla fotografia quella capacità di catturare l’Emozione ancor prima dell’Immagine.
  3. lo Scrapbooking! Mi basta dire che perfino Simone sa cos’è un washi tape, un embosser e un LayOut per rendervi l’idea di quanto io ci sia dentro fino al collo!! Credo di esserne proprio “drogata”, nel senso più specialistico del termine, perché se non “scrappo” per più di 5 giorni vado in crisi d’astinenza!!! (Ecco perché nella casa nuova ci sarà una stanza adibita a Scrap Room – ve l’ho detto: mio marito si è rassegnato!). La “colpevole” di tutto ciò è la mia Best Friend Francesca, che nel 2008, tornando da un viaggio negli States, mi ha descritto lo scrapbooking come “un mega-store a 3 piani di carta, colla, forbici, adesivi e colori”. E io, da sempre sensibile a tutto ciò che è Creatività, non potevo non cedere alla tentazione di provarlo!! Ma nemmeno sotto tortura vi mostrerò i miei primi lavoretti scrap: avendo iniziato da autodidatta, comprando il materiale per lo più nelle cartolerie, non potete immaginare cosa ne fosse uscito fuori!! Per fortuna, circa 2 anni più tardi, un’altra Francesca è venuta in mio soccorso catapultandomi nel favoloso mondo dell’ASI e dello Scrapbooking con la S maiuscola: praticamente il buco nero dentro cui mi sono persa e dal quale non penso farò mai ritorno!!

Dello Scrap amo il suo non essere mai uguale a se stesso, la capacità di giocare con la fantasia, la sua anima allegra e soprattutto le sue poche regole. Praticamente è il mio Alter Ego! Ecco un paio di scatti di alcuni miei lavoretti recenti:

Planner Mania

DSC_5501

DSC_5537

DSC_5536

DSC_5535

DSC_5505

DSC_5497

In questi 8 anni sono passata dai biglietti di auguri al rivestimento di scatole e album, dai mini album corredati di foto ai LayOut, fino ad arrivare all’ultima mia passione, la mia nuova “mania”: i Planners!!

Nel planner ho trovato il mio “scrap-equilibrio”, ovvero la possibilità di “incasellare” la mia vita (leggi: File Excel), fissando i ricordi quotidiani giorno dopo giorno in una versione decisamente colorata e originale, arricchita da decine di istantanee Fujifilm che immortalano gli istanti più preziosi, in un tempo decisamente inferiore a quello che potreste immaginare! Ecco perché io e la mia PERSONAL WEBSTER’S PAGES andiamo molto d’accordo: io la porto sempre con me e lei mi semplifica la vita!!

Con lei è stato un autentico colpo di fulmine: sia per il colore Tiffany per il quale ultimamente ho una vera e propria fissa (ma esiste in tantissimi altri colori: in negozio c’è solo l’imbarazzo della scelta!), sia per il formato Personal che mi consente di tenerla sempre in borsa.

Grazie alle sue taschine riesco ad avere a portata di mano anche una selezione di washi tape arrotolati su un bastoncino di legno – eventualmente sostituibile con le utilissime Dashboard – e un’ampia scorta di adesivi e alfabeti, tutto in pochissimi centimetri!! A queste decorazioni spesso poi aggiungo uno sfondo colorato grazie ai Gelatos, qualche Wood Veneer, glue dots, paillettes a volontà e qualche ritaglio di carta patterned (trovate tutto nello shop!).

Et voilà: in una manciata di minuti la settimana è scrappata!! Figo, no?

Oltre alla sezione Calendar, la mia preferita, la mia Webster’s Pages ha altre 4 sezioni – Write It Down, Memory Keeping, List to Love, Staying Inspired – in cui catturare pensieri, idee e momenti speciali, oltre a un taccuino estraibile comodissimo per scriverci la lista della spesa! La linguetta di chiusura, col suo grazioso bottoncino, è sufficientemente lunga per consentirmi di utilizzare qua e là qualche decorazione più spessa che, giorno dopo giorno, rende la mia planner sempre più “cicciotta”: vederla crescere e riempirsi di ricordi è decisamente uno degli aspetti che adoro di più!! E poi, avete idea del tuffo al cuore che mi verrà tra 20 anni quando casualmente, inaspettatamente, immancabilmente mi capiterà tra le mani e mi perderò tra le sue pagine?? Ooooh, my God!! Già non vedo l’ora!!

Prima di salutarvi e di annotarmi (sulla Webster, ça va sans dire!) il mio prossimo appuntamento con voi, vi lascio un assaggio di questa romantica love-story con la mia amata Personal: chissà che la freccia di Cupido non colpisca anche voi!! Spero di potervi ispirare ogni mese con questa nuova rubrica tutta mia, in cui vi mostrerò il mio modo di arricchire, decorare, colorare e impreziosire la mia adorata agenda! Intanto voi, mi raccomando, date un’occhiata alla sezione Planner, che nei prossimi giorni si arricchirà di molti nuovi articoli, Webster’s Pages e Happy Planner 2016-2017 e chi più ne ha, più ne metta!! (…ed io ho sempre di più gli occhi a cuoricino!! :))))

DSC_5540

DSC_5541

DSC_5542

DSC_5546

DSC_5547

DSC_5554

DSC_5564

DSC_5563

DSC_5562

DSC_5561

DSC_5560

DSC_5555

DSC_5565

DSC_5568

DSC_5570

DSC_5574

DSC_5577

DSC_5579

Buon planner a tutte!

Loriana

  • stamperia

  • American Crafts

  • becky higgins

  • la casa di gio

  • Studio Calico

  • DolceMania

Tutti i diritti riservati fatelecreative.it © 2017 - P.IVA 01550750994 - Privacy Policy
Powered by sibecomunicazione.it - Build with Wordpress framework and Yootheme template