home scary home

Scritto il . Postato in blog, kids & school, sara, tutorial

school kids

Ciao a tutte!

Oggi inauguriamo una nuova rubrica rivolata a mamme e bimbi e, perchè no, anche ad insegnati alla ricerca di idee per i lavoretti della scuola :)

Vi illustreremo ogni mese tante idee semplici, ma molto carine per allenare le manine creative dei bimbi e, vista la stagione in arrivo, trascorrere qualche pomeriggio invernale con tanto divertimento :)

Questa è una delle tante novità di quest’anno, un’altra è il Fimo, appena arrivato in negozio e che utilizzeremo per creare un carinissimo quadretto da appendere in casa nel mese di Halloween.

Prima di tutto è bene spendere qualche parola per il Fimo: è una pasta modellabile termoindurente, molto malleabile, con la quale si posso creare un’infinita varietà di colori e sfumature, nonché bijoux, piccoli oggetti, quadretti, bottoni e moltissime altre cose. Il Fimo non asciuga all’aria, pertanto nella fase di manipolazione mantiene inalterata la propria morbidezza. Una volta realizzato l’oggetto, dev’essere cotto in forno ad una temperatura di 110°C per 30 minuti circa, a seconda delle dimensioni della creazione. L’importante è comunque curare e controllare la fase di cottura.

Quando si utilizzano più colori, è bene sempre iniziare dal colore più chiaro e, ogni volta che si cambia nuance, è consigliato pulire bene ogni attrezzo, aiutandosi con salviette umidificate e fazzolettini di carta. Lo stesso discorso vale anche per le mani: lavatelo ogni volta che cambiate colore, soprattutto quando dovete utilizzare il bianco, evitando così di inglobare spiacevoli “pelucchetti”. Inoltre, se avete smalto oppure copertura gel sulle unghie, proteggetele con i guanti monouso: lo smalto, a contatto col Fimo, può rovinarsi, mentre il gel perde lucentezza ;)

Bene, ora possiamo iniziare, siete pronti?

Ecco cosa vi serve:

Immagine1

Innanzi tutto, proteggete il piano di lavoro con carta da forno saldamente attaccata al piano con scotch di carta.

Iniziate dal Fimo bianco, scaldatelo leggermente tra le mani e formate tanti serpentelli di due spessori differenti, che serviranno per realizzare le scritte del quadretto. Sempre con il bianco, create un cerchio, appiattendo leggermente i bordi in modo da avere un effetto bombato.

Immagine2

Pulitevi le mani, eliminate le eventuali bricioline dal piano di lavoro e passate al Fimo arancione per realizzare una piccola zucchetta. Anche con l’arancione create dei piccoli serpentelli, non più lunghi di 2 cm, assottigliando un pochino gli estremi e curvandoli leggermente. Assemblate i vari componenti schiacciando leggermente i poli, cercando di dargli una forma da zucca! Rifinite con il Fimo nero, realizzando occhi, naso e sorriso.

Immagine3

Il Fimo nero è tremendo, quindi lavatevi nuovamente le mani e pulite attrezzi e piano di lavoro.

Con il Fimo viola modellate un piccolo cappello da strega partendo da un triangolino di pasta, allungandone la punta con un ricciolo. Create poi la tesa con una striscia di viola, decorate infine con un filino di Fimo nero e una minuscola lunetta arancione.

Immagine4

Ora procedete, con molta pazienza, alla realizzazione delle lettere per formare la scritta “Home scary Home”, dopo, ovviamente, esservi lavate le mani alla per-fe-zio-ne!!!

Assemblate tra di loro i vari pezzetti per formare le lettere schiacciando un po’, in modo da far aderire per bene ogni pezzo. Al poste della prima lettera “O” usate la zucchetta e poi sostituite la seconda “O” con il cerchio bombato.

Immagine5

 Per formare le due parole “HOME” ho utilizzato i serpentelli bianchi più grandi, mentre per la parola “SCARY”  ho usato quelli più sottili. Per praticità, ho modellato le lettere direttamente sul cardstock che utilizzeremo come sfondo.

Una volta realizzate tutte le lettere, trasformate il cerchio bianco nel viso di Jack Skeleton, sagomando due gocce da utilizzare come occhi. Infine, appoggiate il cappellino da strega sulla lettera “E”.

Immagine6

Scaldate il forno a 110°C ed infornate per circa 15/20 minuti, controllando di tanto in tanto la cottura. Utilizzate una teglia di quelle usa e getta foderata di carta da forno, potrete poi riutilizzarla (solo ed esclusivamente) per altre infornate fimoleggianti!

Trascorso il tempo di cottura, sfornate e lasciate raffreddare completamente, poi terminate Jack Skeleton disegnandogli il suo ghigno con un pennarello indelebile.

Con del filo da cucito nero, formate qualche groviglio e posizionatelo sul cardstock, incollandoci sopra le lettere con la colla a caldo, senza preoccuparvi di fare un lavoro troppo pulito e preciso: se rimane qualche filo volante di colla, sembreranno rimasugli di ragnatele!!

Per completare, ho aggiunto qualche colatura di colla a caldo colorata con dell’inchiostro verde per farla sembrare dell’orribile liquido vischioso.

Ecco i particolari:

Immagine8

Immagine9

Ed ecco il quadretto, che ora troneggia sul mobiletto della tv!

IMG_3946

IMG_3948

Al prossimo mese con un’altra rubrica!

Sara

Lascia un commento

  • stamperia

  • American Crafts

  • becky higgins

  • la casa di gio

  • Studio Calico

  • DolceMania

Tutti i diritti riservati fatelecreative.it © 2017 - P.IVA 01550750994 - Privacy Policy
Powered by sibecomunicazione.it - Build with Wordpress framework and Yootheme template